BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TUTTI PAZZI PER AMORE 3/ Anticipazioni puntata domenica 11 dicembre 2011: Paolo e Laura vogliono un bambino, ma… Riassunto 6 dicembre 2011

Pubblicazione:

Emilio Solfrizzi e Antonia Liskova  Emilio Solfrizzi e Antonia Liskova

Tutti pazzi per amore 3, anticipazioni puntata 11 dicembre 2011. Tutti pazzi per amore 3 sta per regalare un’imperdibile puntata, di cui vi diamo le anticipazioni alla pagina seguente, in onda domenica 11 dicembre 2011, su Rai Uno. Laura e Paolo hanno cambiato idea, desiderano un bambino ma potrebbe esserci qualche problemino. Prima di scoprire di cosa si tratta, ecco il riassunto del secondo episodio andato in onda martedì 6 dicembre 2011 della fiction targata Rai. Episodio 20 dicembre: Monica parla da sola, ma fingendo di rivolgersi al figlio neonato del suo amore per Giampaolo e di come creda che sia deciso dal destino. Da uno sguardo di Michelino crede di capire quella che è l'essenza di tutta la storia: lui è l'uomo fatto per lei, ma lei non è la donna per lui. Questo sembra rasserenarla. Telefona a Laura e le chiede di andare da lei perché deve parlarle.

A casa di Laura si sta facendo colazione, ma senza i ragazzi che hanno il frigo pieno della spesa fatta da Claudia. Paolo ha deciso che per questo Natale sostituirà i doni con donazioni. Tina si dice daccordo.

Raoul porta la colazione a letto a Cristina, squilla il telefono, è l'amica di Cristina, Martina, ma lei non risponde. Ema ha preparato una sostanziosa colazione, ma Viola decide di non mangiare perché deve andare a prendere Jean Claude all'aeroporto. I due escono di casa proprio quando Paolo, che non sopporta la casa così silenziosa al mattino, bussa alla porta.

Intanto Monica mette Laura al corrente delle conclusioni a cui è giunta e di come ora si senta meglio. Ma adesso è Giampaolo che, mentre è con Elisa, inizia ad avere visioni dal passato. La fidanzata si convince che non stia bene. Paolo fa colazione con Cristina e parlando la ragazza intuisce che suo padre e Laura hanno rinunciato a cercare di avere un figlio perché lei è incinta. La tensione tra Stefania e Giulio è sempre più alta tanto che quando lui rimane chiuso in bagno lei lo lascia lì pur potendo liberarlo semplicemente abbassando la maniglia della porta. Paolo è al vivaio a parlare con i suoi dipendenti quando arriva Claudia tutta trafelata che gli confida di sentirsi troppo giovane per diventare nonna e che il solo pensiero la angoscia tanto da avere gli incubi a riguardo.

In redazione Rosa confida a Maya di essere arrabbiata con se stessa perché non riesce a gioire del fatto che Teo abbia avuto la possibilità di partire per un viaggio.

Viola ed Emanuele sono all'aeroporto ad aspettare Jean Claud e quando questo arriva la tensione di Emanuele è alle stelle.

Jean Claud intuisce subito che c'è la madre di Viola in giro perché la ragazza odora di liquerizia e lui sa che è dovuto alla tensione per la presenza della madre con la quale Viola non è in buoni rapporti. Martina aspetta Cristina sotto casa perché l'amica non le risponde al telefono, le due si chiariscono e Cristina sembra abituarsi all'idea che l'amica abbia deciso di continuare l'Università. Paolo telefona a Laura e le racconta di Claudia e le racconta che sta mandando la donna dal lei. Mentre Claudia va via Eva la incontra e chiede a Paolo se era lei la donna delle nevi di cui le aveva parlato.

Mentre Elisa trascina Monica in giro per delle commissioni, Giampaolo continua ad avere delle visioni che vedono protagonisti lui e Monica e tenta di convincersi che si tratti di suggestione. Rosa ha un nuovo appuntamento con la sua analista. Laura intanto ha accompagnato Claudia da sua madre. La madre di Laura spiega alla donna che è molto facile non farsi sconvolgere da figli e nipoti, basta essere indifferenti. E lo dimostra poco dopo, quando nega a Stefania il suo aiuto per mantenere le gemelle. Claudia trova che la donna sia un mostro e decide di non voler diventare così.

Giunti a casa di Francesca, Emanuele dice a viola che non aveva capito quanto fosse logoro il suo rapporto con la madre e le consiglia di cercare di avvicinarsi a lei. Quando è solo con Francesca le chiede di fare innamorare Jean Claude per tenerlo lontano da Viola. Paolo immagina come sarà il nipote e ne parla con i suoi aiutanti. Le manovre di Anna stanno sortendo il loro effetto: Teo e Rosa litigano. Quando Stefania torna a casa, Giulio è ancora prigioniero in bagno, lo libererà inconsapevolmente Yang. Intanto Giampaolo attende Laura in redazione e le confida delle visioni di cui è vittima. Allora Laura gli mostra un test al quale hanno sottoposto sia lui che Monica, le risposte date dai due sono identiche.

Cristina sta aspettando l'ascensore quando arriva Laura, ne approfitta per dirle che ha capito che lei e il padre hanno rinunciato ad avere un bambino per lei e che invece lei era felice al pensiero di condividere la gravidanza con Laura. Paolo ha tirato fuori le foto di Cristina da piccola e le sfoglia proprio mentre Laura entra nella stanza. I due cantano Un senso. Quando finiscono di cantare le zie domandano cosa significhi questo senso e Paolo dice loro che avranno un figlio. Elisa sta scrivendo bigliettini di ringraziamento per regali di nozze non ancora ricevuti e crede di leggerli a Giampaolo che è completamente distratto. L'uomo all'improvviso si alza dal divano e va a casa di Monica. La donna non vorrebbe farlo entrare e quando lui le confida che anche lui ha delle visioni crede lo faccia per compassione. Quando lui le racconta i dettagli di quelle visioni si convince e lo fa entrare. Lui le spiega che non può fare a meno di pensarla e si baciano.

Mentre i ragazzi, compresi Francesca e Jean Claud, stanno mangiando tutti insieme discutendo del difficile rapporto tra Viola e la madre bussano alla porta: è proprio la madre di Viola che afferma di voler essere più vicina ai suoi figli. (continua alla pagina seguente)



  PAG. SUCC. >