BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DOCUMENTARI TV 14 FEBBRAIO 2011/ Correva l’anno con Hosni Mubarak, Dixit Storia con La nuova classe dirigente

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

Documentari tv – Stasera lunedì 14v febbraio 2011 - Stasera su Rai 3 va in onda Correva l’anno “Hosni Mubarak”, dedicato alla biografia dell’ex presidente della Repubblica egiziana dal 14 ottobre 1981. Dopo circa trent’anni alla più alta carica dello Stato, Mubarak ha dovuto affrontare le contestazioni e le proteste di piazza. Dopo gli scontri tra manifestanti e forze dell’ordine Mubarak si è dovuto dimettere. Con questa puntata di Correva l’anno si vogliono ripercorrere i passaggi più importanti della lunga storia del rais, che si intreccia inesorabilmente con quella di Israele e di tutto il Medio Oriente. Dalla Guerra dei 6 Giorni scoppiata nel 1967 tra Egitto ed Israele, quando emerge come pilota militare alla guerra del Kippur, del 1973, quando ha inizio la sua carriera politica al fianco di Anwar Sadat, che lo nomina unico vicepresidente della Repubblica. Mubarak è poi a fianco di Sadat quando nel 1981 un attacco terroristico uccide il presidente. E Mubarak diventa così il suo successore.

Inizia ad aprire l’Egitto all’Occidente, con la ricerca della pace con Israele, con una parallela attenzione alle forze islamiche più radicali. Da una parte riallaccia i rapporti con la Lega Araba, dall’altra non esita ad inviare le sue truppe, sotto l’egida dell’Onu, quando nel 1990 l’Irak invade il Kuwait. Anche per questo motivo il presidente degli Stati Uniti Bush senior condona buona parte dei debiti egiziani. Ancora Mubarak si adopera per gli accordi di pace che saranno firmati a Washington fra Rabin e Arafat, il presidente israeliano e il leader dell’OLP. Con Rabin costruisce anche un ottimo rapporto, quasi di amicizia, tanto che quando lo stesso Rabin verrà assassinato da un ebreo ortodosso, Mubarak non esiterà ad andare in Israele ad assistere ai suoi funerali. Sarà la prima e ultima volta che metterà piede a Gerusalemme. Questa la storia del presidente Mubarak. Il finale della sua vita deve essere ancora scritto.


CLICCA >> QUI SOTTO PER GLI ORARI E I CANALI DEI DOCUMENTARI DI STASERA

 



  PAG. SUCC. >