BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BURLESQUE/ Christina Aguilera e Cher nel Paese delle meraviglie

Pubblicazione:

Christina Aguilera  Christina Aguilera

Christina Aguilera debutta sul grande schermo come protagonista del musical Burlesque, affiancata dall’inossidabile Cher, che torna a calcare le scene dopo ben undici anni di assenza dal mondo cinematografico. La giovane cantante pop e la diva dai mille volti recitano – forse sarebbe meglio dire cantano – in uno spettacolo di piume, lustrini, parrucche e cilindri, che racchiude l’essenza della moda più in voga del momento, il burlesque. Coreografie frizzanti e musiche inedite (insieme a brani famosi) sono le vere protagoniste del film, scritto e diretto da Steven Antin.
La storia è solo un pretesto. L’azione viene messa da parte per dar vita a due ore di puro intrattenimento visivo e sonoro, che non mancherà di deludere i fan del genere pop e in particolare i patiti di questa forma di spettacolo, nata nell’Inghilterra vittoriana e di grande successo anche negli Stati Uniti.



Il film racconta – forse in modo troppo classico – l’ascesa di una giovane ragazza dell’Iowa, Ali (Aguilera), che un bel giorno decide di fuggire da una vita monotona e priva di aspirazioni per cercare fortuna altrove, sfruttando il suo talento canoro. Il destino la porterà a bussare alle porte del Burlesque Lounge, un locale di Los Angeles senza finestre ma di sicuro con la vista migliore sul Sunset Strip. Il club è gestito dall’ex cantante Tess (Cher) e da Sean (Stanley Tucci), manager nonché suo amico fidato: ogni sera i due mettono in scena numeri scoppiettanti e carichi di trasgressività. In breve tempo Ali scalerà le curve sinuose del successo e da semplice cameriera entrerà a far parte dello show, passando da ballerina a vedette incontrastata del palcoscenico. La sua voce al servizio di danze ammiccanti e costumi sensuali le garantisce il trionfo immediato. Ovviamente non poteva mancare la storia d’amore con il bel ragazzo di turno, un barista di nome Jack (Cam Gigandet) che nel tempo libero scrive canzoni mai pronte. Lieto fine assicurato in cui tutti, anche i cattivi, escono vittoriosi e contenti.



CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LA RECENSIONE DEL FILM BURLESQUE



  PAG. SUCC. >