BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UN GELIDO INVERNO/ Il cupo "dramma familiare" che convince la critica, ma scivola verso l’horror

Pubblicazione:

Una scena del film Un gelido inverno (Foto Ansa)  Una scena del film Un gelido inverno (Foto Ansa)

Che Granik sa rendere quasi cupa e sorda nel suo dolore, dandogli un tono tanto nero da sfiorare il cinema di genere (la sequenza della mano segata o la macellazione degli scoiattoli) e rendendo benissimo la paura che solo alcune famiglie sanno incutere. Ma oltre alla sorpresa per il tocco della regista, lo spettatore trova anche lo stupore per l'interpretazione della giovanissima Jennifer Lawrence, straordinaria donna d'altri tempi che sa affrontare il male e la morte con rispetto e grinta come poche attrici contemporanee. Va tenuta d'occhio: il suo ultimo film Like Crazy ha di nuovo vinto il festival di Sundance e sarà Mistica da giovane nell'imminente X-Men: First Class.

 

Senza dimenticare che a tra poco cercherà di vincere l'Oscar come attrice protagonista, una delle quattro nomination del film (oltre a miglior film, sceneggiatura non originale, e al non protagonista John Hawkes). Come il film, anche Jennifer si presenta al pubblico con credenziali di tutto rispetto.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.