BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ATELIER FONTANA/ Anticipazioni trama ultima puntata stasera 28 febbraio 2011. La morte della figlia di Micol dividerà le sorelle della moda? Il finale

Pubblicazione:

Alessandra Mastronardi è Micol  Alessandra Mastronardi è Micol

Micol però trova la forze di ricominciare: seguendo il consiglio di Leonardo, il giovane medico, la Fontana la donna accetta l'invito di Linda e parte per un viaggio negli Stati Uniti, un'esperienza che si riveleràun nuovo punto di partenza professionale. Le grandi attrici americane scopriranno il talento e gli abiti delle tre sorelle e al ritorno da questo viaggio, Micol convincerà Zoe e Giovanna ad accettare una nuova sfida: una sfilata in puro stile italiano, insieme alle altre grandi firme nazionali, promossa dallo stuilista fiorentino Giorgini per gli acquirenti americani. La sfilata da cui avrà inizio la grande tradizione della moda italiana. La preparazione è impegnativa per le tre sorelle, alla ricerca di uno stile unico che racchiuda le loro diverse personalità e che le renda riconoscibili nel panorama dell’alta sartoria. Per Micol un nuovo impeto creativo nasce dal rapporto con Leonardo che, in modo discreto, le è stato sempre accanto e che alla fine riesce a dichiarare il suo amore alla stilista. Con lui Micol ritrova fiducia nell'amore e nella vita.

 

Amabile, la mamma delle Fontana, all'inizio, non accetta la nuova relazione della figlia, ma poi scrive una lettera al Papa che agevolerà la richiesta di annullamento delle nozze con Enrico. Questa lettera è l'ultimo regalo di Amabile a quella figlia con cui ha avuto sempre un rapporto complesso, ma intenso. Di lì a poco Amabile si ammala e lascia la sua famiglia che, ancora una volta, si stringe nella condivisione del dolore per un nuovo distacco e trova nell'unità la forza per superarlo. Ottenuto l'annullamento, Micol decide di sposare Leonardo…

 

E alla fine…

Non perdete la seconda puntata, stasera alle 21.10 su Rai Uno.

 

Fonte: www. atelierfontana.rai.it


© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.