BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MAD MEN/ Dal telefilm da "amarcord" una lezione per le fiction italiane

Pubblicazione:

La serie Mad Men ha debuttato negli Usa nel 2007  La serie Mad Men ha debuttato negli Usa nel 2007

Abbiamo già detto che gli attori sono tutti straordinari, ma su tutti, dopo Jon Hamm, a mio parere eccelle Christina Hendricks, l’ape-regina dell’alveare/agenzia che tiene in perfetto ordine pur essendo solo una segretaria promossa. Basti dire che la rivista Esquire l’ha eletta quest’anno la donna più sexy d’America: al di là delle forme addirittura esagerate (alla Jane Mansfield, per intenderci) probabilmente la sua caratteristica più sexy - oltre che nel suo ancheggiare su tacchi vertiginosi - risiede in realtà nel suo sguardo e nel suo sorriso.

 

Partita con 900.000 ascoltatori (stiamo parlando di una serie per tv via cavo) all’inizio della quarta serie negli Usa sono già diventati quasi 3.000.000. Ma oramai Mad Men è oramai un fenomeno di costume che sta invadendo l’America. Amazon rilancia i libri letti nelle storie dai protagonisti, H&M e Brooks Brothers hanno lanciato linee di abbigliamento vintage, la Barbie - già presente nella vita dei bimbi degli anni ‘60 - ha messo in vendita nuovi modelli ispirati a quelle della serie, infine non si contano i profumi, i rossetti, la biancheria intima, le cravatte, identici a quelli usati dai protagonisti.

 

E pare che un numero crescente di americani si dedichino al saccheggio degli armadi delle mamme e delle nonne alla ricerca di abiti e accessori d’abbigliamento degli anni Sessanta. Su Facebook circolano addirittura i modelli per farsi gli abiti d’epoca. Insomma la MadMan-mania sta oramai esplodendo ovunque. In Italia si registra anche un curioso fenomeno: esiste una sorta di gara che si svolge tutta sul web, di gruppi di appassionati che si divertono a tradurre e sottotitolare le serie originale. Un lavoro davvero impegnativo che vi restituisce il gusto di sentire le voci non doppiate e stupirvi per i trecento modi che ha Jon Hamm di dire “What?”.

 

La serie attuale la si può vedere su un canale di Sky, mentre la prima è disponibile anche in dvd tradotta in italiano.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.