BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

QUI RADIO LONDRA/ Ferrara in quella “giungla” di parole che sfida tutti noi

Pubblicazione:

Giuliano Ferrara tornato ieri in tv su Raiuno (Foto Ansa)  Giuliano Ferrara tornato ieri in tv su Raiuno (Foto Ansa)

Giuliano Ferrara ha iniziato ieri sera su Raiuno “Qui Radio Londra”. La formula riprende fedelmente il programma che lo stesso giornalista registrava negli anni Novanta dagli studi Mediaset del Centro Palatino di Roma e che Canale 5 prima e Italia Uno poi trasmettevano più o meno nello stesso orario.

 

C’è la medesima enorme scrivania semovente, c’è il richiamo alla storica trasmissione della Bbc, comprese le quattro battute di tamburo (che sono poi l’incipit di una sinfonia di Beethoven), c’è il clima un po’ retrò - abat-jour verdi, finta radica, nostalgica scritta luminosa “On Air”.

 

Ferrara è cambiato poco nell’aspetto esteriore (a Mediaset portava i capelli lunghi), ma molto nell’immaginario collettivo. Qualunque cosa si voglia pensare delle sue ruggenti battaglie, è innegabile che egli oggi sia uno dei più intelligenti commentatori sulla scena italiana. Molto diverso dall’essere un mero “agit prop” del Cavaliere, come ingenerosamente lo dipingono alcuni blogger.

 

I programmi televisivi vivono di semplici trovate. Nel suo, quando ha finito di parlare, Ferrara schiaccia un pulsante nascosto per far ripartire la postazione rotante su cui è seduto. A inizio puntata, invece, si fa trasportare immobile. Il conduttore aspetta a parlare che si fermi la giostra mediatica. In effetti, parole pesanti esigerebbero un contesto non dico di silenzio, ma almeno di attenzione.



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
15/03/2011 - LA VOCE DELLA RAGIONE (celestino ferraro)

Ottimo l'esordio di "Radio Londra", appropriato alla tragedia che vive l'umanità. Qualche stupido pensa che Ferrara sarà l'anti Santoro, il panzer che travolgerà Annozero con le cannonate della ragione. Per Annozero non occorrono cannonate, basterà lasciarlo orrido pasto di cani ed augelli.