BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DOCUMENTARI TV 21 MARZO 2011/ Correva l’anno “Carlo Maria Martini – Il Cardinale del dialogo”, Dixit, Dentro la moda

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

Documentari tv – Stasera lunedì 21 marzo 2011 – Tra i documentari di stasera spicca alle 22,55 su Rai Tre Correva l’anno “Carlo Maria Martini – Il Cardinale del dialogo”. Questa sera Correva l’anno quindi prosegue con una puntata sulla figura di un uomo di chiesa. Il Cardinale Carlo Maria Martini è un grande biblista, un teologo, che ha saputo vivere la sua fede e il suo impegno nella realtà quotidiana al passo con i tempi. Giovanissimo nel 1944 abbandona il sogno di fare il giornalista per diventare gesuita. Studia il Vangelo, ma non trascura i bisognosi. Con la Compagnia di Sant’Egidio si dedica all’assistenza nelle difficili periferie romane. Sono gli anni successivi al Concilio Vaticano II e Carlo Maria Martini partecipa al desiderio di rinnovamento e di apertura che caratterizza questo momento così fondamentale della Chiesa mondiale. Poi quando ancora non esistono relazioni ufficiali tra Vaticano e Israele crea un progetto di scambio con l’Università di Gerusalemme.

Siamo poi nel 1979 quando Papa Giovanni Paolo II lo nomina arcivescovo di Milano. Nella capitale lombarda rimarrà per ventitre anni, cercando sempre di stabilire un dialogo con i carcerati e perfino con i terroristi,con la comunità ebraica e perfino con i terroristi, fino ad arrivare alla Cattedra dei non credenti, terreno d’incontro con gli atei e con quanti si sentono distanti dal pensiero religioso. Lascia la diocesi di Milano nel 2002, per raggiunti limiti d’età. Si trasferisce a Gerusalemme per riprendere i suoi studi. Malato di parkinsons rientra in Italia nel 2008. Ma non smette di scrivere. Da circa due anni ha una sua rubrica. Su “Il Corriere della Sera” risponde alle lettere dei lettori, affrontando temi di teologia, ma anche di attualità.

 

I DOCUMENTARI DI STASERA - CLICCA >> QUI SOTTO 



  PAG. SUCC. >