BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LE IENE SHOW/ Intervista doppia a Samuel Eto’o e Usain Bolt. Anticipazioni stasera, 23 marzo 2011, ore 00,45 – Italia 1

Pubblicazione:

Eto'o (Foto Ansa)  Eto'o (Foto Ansa)

Le Iene Show – Intervista doppia a Samuel Eto’o e Usain Bolt. Anticipazioni stasera 23 marzo 2011, alle 00,45, su Italia 1 - Stanotte alle 00,45 su Italia 1 va in onda una nuova puntata de Le Iene, con l’intervista doppia realizzata dalla Iena Pablo Trincia al calciatore dell’Inter Samuel Eto’o e al velocista giamaicano Usain Bolt, campione olimpico e mondiale sulla distanza dei cento metri, 200 metri e staffetta 4X100. Chi è più veloce tra i due, viene chiesto loro. E naturalmente la risposta dei due è Usain Bolt. Poi chi ha più successo delle donne. Eto’o risponde che ha quattro femmine in casa e quindi vince lui. Bolt aggiunge che è lui a cavarsela meglio con le donne. Chi è più alto dei due o qual è la misura del piede. 1,80 e 42 per Eto’o e 1,96 e 44 per Bolt. Quanti amici hanno in facebook. Eto’o non è su face book, Bolt ne ha 4.800. E poi la Iena si rivolge a loro singolarmente. Ad Eto’o. Quante lingue parli? Cinque. Spagnolo, e poi italiano, francese, inglese, camerunense. Cosa sognavi di fare da piccolo? Il calciatore e l’avvocato. Il momento più bello della carriera? Ed Eto’ naturalmente risponde la Champions con l’Inter.

Domande un po’ particolari. Di cosa era fatta la prima palla con cui hai giocato? Era fatta di sacchetti di plastica. Ma le scarpe ce le avevi? Giocavo a piedi nudi per strada. E anche importanti. Sei mai stato vittima di attacchi razzisti? Una volta mentre giocavo per un club la mia macchina fu colpita, io ero dentro con mio figlio e mi tiravano uova e colpivano il veicolo. Chi sono i razzisti? Sono quelli che non hanno viaggiato molto e non sanno che siamo tutti uguali. E la verità è che siamo tutti uguali. A Bolt. Il giorno della finale di Pechino hai corso con una scarpa slacciata e hai festeggiato a trenta metri dal traguardo. Una volta arrivato che ti ha detto l’allenatore? Era contento che non fossi caduto. Perché i neri corrono più veloci dei bianchi? Penso che abbiamo un talento naturale per lo sport…calcio, basket, atletica. Oltre a correre che altro fai? Ballare, fare il dj e sono anche molto bravo con i videogames. E ancora insieme. Per avere successo con le donne meglio essere belli o ricchi? Eto’o: devi essere bello dentro. Bolt: direi ricco perché ho visto un sacco di brutti ragazzi con bellissime donne. Tre cose che porteresti con te su un’isola deserta? Eto’o: i miei figli, mia moglie, i miei genitori. Bolt: Acqua, la playstation con una tv e una ragazza. Non mi voglio ritrovare su un’isola tutto solo



© Riproduzione Riservata.