BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

STEFANIA PUGLISI/ A Chi l’ha visto uno dei sospettati della scomparsa. Riaperto il caso e gli aggiornamenti su Yara Gambirasio

Riaperta l’inchiesta della scomparsa della bambina dopo trent’anni. Si riapre il caso dopo che al programma di Federica Sciarelli ha parlato uno dei sospettati

Federica Sciarelli, conduttrice di Chi l'ha vistoFederica Sciarelli, conduttrice di Chi l'ha visto

E’ stato grazie a quanto dichiarato da Riccardo Puglisi a Chi l’ha visto, all’epoca dei fatti il principale sospettato della scomparsa di Stefania Puglisi, che dopo trent’anni le autorità hanno deciso di riaprire il caso e di far ripartire l’inchiesta da zero. Se la bambina di allora fosse ancora viva, oggi avrebbe quarant’anni. All’epica, nel 1981 quando è sparita nel nulla, aveva solo 10 anni. Secondo gli inquirenti Riccardo, il fratellastro del padre della bambina era stato considerato il principale sospettato, ma nuove recenti dichiarazioni cambierebbero lo scenario. L’uomo ha dichiarato in un’intervista mandata in onda a Chi l’ha visto che potrebbe essere stata la mamma ad aver organizzato la vendita della bambina.

La prima ipotesi della Procura di Catania quando erano iniziate le indagini era stata quella di una vendetta a causa di pesanti rancori familiari. Secondo quanto dichiara il legale di famiglia a Corriere.it, ci saono molte ragioni che porterebbero a pensare che Riccardo sia il vero colpevole, ma ora che l’inchiesta ripartem si cerca solo la verità.