BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CRIMINAL MINDS/ Anticipazioni della puntata in onda stasera, 4 marzo 2011, alle 21.05 - Rai Due

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Criminal Minds – Anticipazioni della puntata in onda stasera, 4 marzo 2011, alle 21.05, su Rai Due - Tre episodi stasera per Criminal Minds, in onda alle 21,05 su Rai Due. Il primo episodio si chiama “ Il trauma della memoria”. Il titolo originale è “Haunted”. Episodio due della quinta stagione. La squadra viene chiamata a Louisvelle per aiutare le autorità locali con il caso di un uomo con problemi mentali che ha ucciso un gruppo di persone in una farmacia. Gli agenti indagano sul passato dell’assassino allo scopo di evitare che questi commetta degli altri omicidi. Viene fuori che da bambino, era rimasto coinvolto in una serie di rapimenti finiti in tragedia, realizzati da suo padre, che avevano come obiettivo dei ragazzini. Gli agenti federali rintracciano così uno dei sopravissuti alla morte. L’indagine ha i suoi problemi, per il fatto che Hotchner, tornato al lavoro dopo l’aggressione si comporta si comporta in maniera strana e scostante con i colleghi fino al punto di mettere in pericolo la sua vita.

 

Il secondo è "Il pianificatore”, (Reckoner), il terzo della quianta  stagione. Il team indaga su un caso nella città di nascita dell’agente Rossi. Le indagini riguarderanno sia la sua vita personale che quella professionale. Gli agenti federali cercano di sapere qualcosa di più su una presunta storia di abusi sessuali su di una minore. In seguito però l’attenzione si sposta verso un’altra direzione. Secondo quello appurato da Hotchner e dai suoi colleghi gli assassini dovrebbero essere due: un uomo che sembra avere un elenco preciso di persone da colpire ed un esecutore materiale. Daniel coinvolge un suo vecchio amico nell’indagine. Si tratta di un uomo che pare avere molti rapporti con il crimine organizzato. Dalle ricerche sui casi del passato emerge il nome di un giudice che due anni prima aveva visto morire sua moglie.

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO 



  PAG. SUCC. >