BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UN PASSO DAL CIELO/ Riassunto prima puntata, 10 aprile 2011. Il Don Matteo delle Dolomiti. Con Terence Hill

Pubblicazione:

Terence Hill è Pietro  Terence Hill è Pietro

UN PASSO DAL CIELO – riassunto prima puntata, 10 aprile 2011 – Un passo dal cielo ha esordito con un’avvincente prima puntata, di cui vi proponiamo il riassunto. Un passo dal cielo è la nuova “detection” (detective fiction) di Rai Uno, con Terence Hill nei panni del “Don Matteo” delle Dolomiti. Nella maestosa cornice delle montagne intorno a San Candido Pietro (Terence Hill) è il Capitano della Guardia Forstale che indaga su misteriosi crimini commessi tra queste suggestive e paradisiache montagne a un passo dal cielo. Ad aiutarlo nelle indagini Vincenzo, un commissario di polizia arrivato da Napoli, che fatica molto ad adattarsi all’ambiente del piccolo paese dell’Alto Adige e Silvia (Gaia Bermani Amaral), la veterinaria del posto che deve condividere con Vincenzo la locanda in cui alloggiano. Intorno a loro la simpaticissima Assunta (Katia Ricciarelli) e Huber, un imbranato ma volenteroso poliziotto che fa non poca fatica ad adattarsi alle regole del nuovo commissario Vincenzo. Il primo caso che i nostri protagonisti devono affrontare, nell'episodio Lo spierito del lupo,  è l’omicidio una ragazza tossicodipendente in libertà vigilata. Dalla collaborazione non priva di contrasti tra la polizia e la forestale si arriva alla soluzione. La ragazza voleva difendere un lupo che doveva essere utilizzato per combattimenti clandestini. A uccidere la giovane l’uomo responsabile della libertà vigilata della ragazza. Il successo dell’indagine e la risoluzione del caso non mitiga la forte nostalgia che Vincenzo prova per Napoli e per la fidanzata Marcella, sempre in contatto con lui tramite la videochat. Intanto si scopre qualcosa in più sul passato di Pietro. L’uomo era un alpinista provetto, che ha smesso di colpo di arrampicare dopo la tragica morte della moglie. Pietro era stato processato perché ritenuto responsabile della morte della donna.  Nel secondo episodio, Il fantasma del mulino, Pietro e Vincenzo indagano sull’inquietante rapimento di un bambino, figlio di un imprenditore edile locale. Intanto Vincenzo comincia a conoscere meglio gli abitanti di San Candido e ad abituarsi alla nuove esperienza lavorativa. Pietro è occupato con il nipote Giorgio. E' stato accompagnato qui in montagna dalla madre nella speranza che metta la testa a posto; il ragazzo conosce Chiara, una ragazza non vedente, figlia di uno degli uomini della forestale.



  PAG. SUCC. >