BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA STORIA/ Pietro, il Barabba di The Passion, convertito da uno sguardo

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Barabba, nel film di Mel Gibson  Barabba, nel film di Mel Gibson


Pietro, poco a poco, ferito da quello scambio di sguardi sul set capisce che Barabba è così importante in quanto guardato da Gesù. È l’interesse che Gesù ha per lui, per la sua salvezza che crea il valore. Rappresenta l’uomo della nostra epoca, cinico e peccatore, che riceve lo sguardo illuminante da Cristo, ma ha bisogno di tempo per capire il valore della grazia ricevuta e cambiare.
Proprio come poi accade a lui, lo sguardo ferisce l’attore, ma apre a un incontro grande “in fondo agli occhi e in fondo al cuore conserva uno sguardo ancora puro, ancora salvabile e anche se non lo vedrà nessuno, Cristo lo vedrà”. Parola di Mel Gibson.

Sono bellissime le pagine in cui Pietro descrive i giorni sul set, i suoi capricci e la sua riluttanza nei confronti del proprio personaggio e la difficoltà a immedesimarsi in lui, fino a che non vede Jim Caviezel, Cristo, in attesa di girare la scena. All’attore non è stato risparmiato nulla e nulla lui si risparmia. Vive con grande dignità il dolore e il disagio del suo personaggio, non fa bizze da prim’attore e stoicamente sta fermo, scalzo e dolente, al freddo, immedesimato con Gesù. Qui avviene il primo cambiamento, Pietro riesce comincia a immedesimarsi, e poi la scena dello sguardo.

La storia di Pietro non è solo la storia di un film, ne ha girati tanti, non è solo la storia una conversione, è la storia della vita di un uomo che cresce irrequieto, si innamora, lavora con successo in un mondo affascinante come quello dello spettacolo, si scontra con le difficoltà della vita, fa un incontro importante che da incontro professionale si rivela essere un incontro che cambia la vita. E Pietro ci si rituffa nella vita.
Il racconto non si esaurisce in quello sguardo tra Barabba e Gesù, ma in quello sguardo la vita di Pietro trova un compimento e un’apertura a un nuovo modo di vivere, di lavorare, di amare, di essere padre... e di scrivere un libro in cui racconta, con sguardo divertito, la sua vita e l’incontro con il cristianesimo. Una testimonianza concreta della possibilità di conversione.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.