BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL COMMISSARIO MONTALBANO/ Contro i poliziotti del G8 di Genova. La gaffe del senatore

Nell’episodio andato in onda martedì sera invettiva dl personaggio contro le forze dell’ordine genovesi. Un senatore insorge, ma non sapeva che si trattava di replica

Montalbano Montalbano

Il Commissario Montalbano: a volte la fiction incrocia la realtà e succede il “pasticcio". Nell’episodio di Il Commissario Montalbano Il giro di boa, andato in onda martedì 26 aprile 2011 su Rai Uno, a un certo punto il personaggio magistralmente interpretato da Luca Zingaretti si lancia in un’invettiva contro i poliziotti “protagonisti” al G8 di Genova. Il senatore Coesione Nazionale Franco Cardiello ha accusato Montalbano di (l’episodio ha avuto l’ottimo risultato di oltre 4 milioni di telespettatori) fare propaganda sovversiva a spese degli italiani, che pagano il canone della Rai: “parole offensive ed oltraggiose – riporta Kataweb -  verso quei ragazzi che proprio a Genova sono stati in prima fila per tutelare l’ordine e la legalità contro quei teppisti no-global e black block che misero a ferro e fuoco la città. Giovani che hanno subito fisicamente quelle violenze”. Il senatore ha poi aggiunto che siccome il processo ai poliziotti legato al G8 è tutt’ora in corso, le parole pronunciate da Montalbano nella fiction risulterebbero ancora più gravi e offensive. “Ho intenzione di chiedere chiarimenti ai ministri competenti ed alla stessa Rai che mandando in onda questa puntata ‘no-global’ ha fornito un pessimo servizio pubblico ed una propaganda sovversiva a spese degli abbonati Rai”. Ma ci pensa Ermete Realacci del Pd a risolvere la questione.