BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

KAROL UN UOMO DIVENTATO PAPA/ Anticipazioni della puntata in onda stasera, 30 aprile 2011, ore 21.10 – Canale 5

Pubblicazione:

Giovanni Paolo II (Foto: ANSA)  Giovanni Paolo II (Foto: ANSA)

Karol un uomo diventato papa – Anticipazioni della puntata in onda stasera, 30 aprile 2011, alle 21.10, su Canale 5 - Non sono passati molti anni dagli orrori della Seconda Guerra Mondiale. Karol Wojtyla ha poco più di trent’anni. L’Unione Sovietica e il governo polacco stanno imponendo lo stalinismo togliendo ogni libertà e con inaudite violenze. Il Cardinale Stefan Wyszinsky Primate di Polonia non vuole riconoscere la totale sottomissione della Chiesa al potere comunista. Viene arrestato. Il “Tygodnik Powszechny”, una delle più importanti pubblicazioni cattoliche e rifugio letterario di Wojtyla viene chiuso. Altri sacerdoti e attivisti cattolici vengono arrestati e alcuni di essi condannati a morte. Wojtyla ormai sacerdote viene incaricato dell’insegnamento di etica all’università di Lublino, l’unica università cattolica tollerata dal regime. Kordek invia una giovane spia alle sue lezioni per poter indagare sulle sue possibili attività anticomuniste. Il governo comunista poi libera Wyszinsky che nomina Karol vescovo. Così alla morte dell’arcivescovo di Cracovia, il governo esclude la candidatura di Wyszinsky, troppo apertamente ostile al regime ed elegge Wojtyla. Siamo nel 1967. Kordak preoccupato continua a controllarlo, ma non riesce a sventare in tempo il sostegno di Wojtyla agli operai di Nowa Huta. Nowa Huta sarebbe dovuta rappresentare la città “nuova per l’uomo nuovo, un uomo che non ha più bisogno di Dio”, più di duecentomila abitanti e nessuna chiesa.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE ANTICIPAZIONI DI KAROL UN UOMO DIVENTATO PAPA



  PAG. SUCC. >