BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHISSA’ PERCHE’… CAPITANO TUTTE A ME/ Trama e anticipazioni del film in onda stasera, 5 aprile 2011, alle 21.10 su Rete 4

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

Chissà perché… capitano tutte a me – Trama e anticipazioni del film in onda stasera, 5 aprile 2011, alle 21.10, su Rete 4 - Il film è stato girato in Georgia. Le riprese sono state effettuate nella città di Monroe, contea di Walton, per la parte nella cittadina, mentre il parco divertimenti è il Six Flags Over Georgia di Austell, lo stesso utilizzato nel precedente film “Uno sceriffo extraterrestre…poco extra e molto terrestre”. Chissà perché capitano tutte a me è un film del 1980, diretto dal regista Michele Lupo che fa da sequel al precedente episodio sempre con Bud Sdpencer come protagonista. Visto il successo del primo episodio, Bud Spencer torna a far coppia con l’ex baby star di “Incontri ravvicinati del terzo tipo” Cary Guffey”, diretti ancora dal veterano Michele Lupo. Il regista Michele Lupo dopo un’intensa esperienza di aiuto regista, nel 1962 dirige alcuni film mitologici.

Gira poi a Londra “Colpo maestro al servizio di sua Maestà Britannica” nel 1967. Fa da regista anche ad Ugo Tognazzi in “Stanza 17-17, palazzo delle tasse, ufficio delle imposte” nel 1971. Oltre a qualche spaghetti western, dirige Bud Spencer in cinque film fino a “Bomber” nel 1982. La trama del film che in realtà è molto semplice. L’esercito militare del film precedente cerca ancora di catturare il piccolo extraterrestre H7 -25 che è tornato sulla terra per restare con lo sceriffo Scott Hall, interpretato da Bud Spencer. I due sono obbligati però a spostarsi da uno stato all’altro. Lo sceriffo alla fine accetta un incarico a Monroe. In poco tempo Hall sconfigge la criminalità locale. C’è però un nuovo pericolo in agguato. Una banda di alieni molto cattivi si sono stabiliti sulla terra e vogliono impadronirsene agendo sulla volontà degli esseri umani. Lo sceriffo Hall è avvertito da H7 -25, si darà da fare solo quando la vita del bambino verrà messa in pericolo.

 



  PAG. SUCC. >