BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TV/ Tra Sky, Mediaset, Rai e La7 ecco i modi di godersi lo sport in poltrona

Pubblicazione:

Fonte: Fotolia  Fonte: Fotolia

Il campionato ci sta appassionando, a sette giornate dal termine tutto è ancora possibile. La rivelazione Napoli ha riempito il San Paolo, mentre San Siro è quasi sempre esaurito da entrambe le rive. Non così a Torino o a Roma e negli altri stadi.
Sicuramente la tv la fa da padrona. Tra Sky e Mediaset Premium il calcio si vede ormai in poltrona comodamente a casa. Alle ore 17.10 si possono già vedere tutti i gol della giornata. Chi ne fa le spese è il calcio in chiaro: Novantesimo Minuto alle 18.00 si ferma a una media del 15% con 2.800.000 spettatori. Come ricorda tra le righe il bravo conduttore… forse il programma è visto solamente negli ospedali e case di cura. Per non parlare dei servizi urlati sulla partita, come una finta telecronaca dei giornalisti. Anacronistici.
Passiamo alle due trasmissioni serali domenicali, La Domenica Sportiva e Controcampo. La DS si prende ancora sul serio, va in onda alle 22.30, opinionisti ed ex calciatori nonché telecronisti a gogò, si ferma al 9% con 1.400.000 teste. Il programma del Biscione è più realistico: è ormai relegato in seconda, 23.30, su Rete4. Minimo sforzo e massimo rendimento e il bravo Brandi si porta a casa un 7,5% di share.
Che dire, il calcio ormai è in tempo reale sul frazionato mondo del satellite e sulla pay del digitale terrestre, le trasmissioni ad approfondimento sulla tv generalista ormai hanno poco senso, sono come le chiacchiere da bar dello sport. Aggiungiamoci poi la Champions League, Europa League, la serie B (prodotta da Mediaset dopo la dipartita del canale fantasma Dahlia tv), e per gli appassionati di calcio, moglie mia non ti conosco.



  PAG. SUCC. >