BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

ANNOZERO/ Video, puntata del 7 aprile, la lite Santoro contro Stracquadanio

Ieri sera ad Annozero si è discusso del processo Ruby Berlusconi. Toni accesi come sempre e lite tra il Pdl Stracquadanio e il conduttore Santoro

Foto AnsaFoto Ansa

"Innocenti evasioni", il titolo della puntata di ieri di Annozero. Argomento, l'inizio del processo Ruby. Ospiti di Michele Santoro: Rosi Bindi, Presidente del Partito Democratico, Giorgio Stracquadanio del Popolo della Libertà e i giornalisti Maurizio Belpietro, direttore di Libero, Giovanni Valentini di Repubblica e Gian Antonio Stella del Corriere della Sera. "Stiamo passando ogni limite. Questa non è solo un'offesa alla Costituzione e alla legge, ma all'intelligenza delle persone" dichiara Rosi Bindi a proposito dell'approvazione del conflitto di attribuzione da parte del Parlamento, con richiesta di spostare il processo al tribunale dei Ministri. Clima infuocato per gran parte della serata, l'onorevole Stracquadanio non ne lascia passare una. Ad esempio quando si scontra con Santoro. Si discute su come sia giusto che venga tenuto il processo, Stracquadanio osserva che Santoro non conosce le procedure legali. Travaglio prende in giro Stracquadanio. "Se non studiato le procedure non parli" dice il deputato al conduttore di Annozero. Aggiungendo che Travaglio lo sta sfottendo. Santoro sbotta in un "Ma allora lei ci fa o ci è". Poi alle nuove interruzioni di Stracquadanio urla: "Se i giudici hanno deciso che questo programma può andare avanti cerchi di comportarsi decentemente la smetta di comportarsi così". Stracquadanio accusa Santoro di tifare per una squadra sola. Quale, chiede il conduttore, quella del MIlan o quella dell'Inter? Quella della procura di Milano dice il deputato.