BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAPPUCCETTO ROSSO SANGUE/ Un Twilight "riciclato" per un nuovo intreccio di amore e mistero

Pubblicazione:

Una scena del film Cappuccetto Rosso sangue  Una scena del film Cappuccetto Rosso sangue

Discorso a parte merita il cast adolescenziale: se i due bamboccioni (Shiloh Fernandez e Max Irons) scompaiono dalla nostra mente nell’esatto istante in cui i loro nomi sfuggono dallo schermo, la bellissima Amanda Seyfried è utilizzata sotto le sue potenzialità. Se la Hardwicke sfrutta al massimo l’affascinante turbamento del suo volto in primi piani che mozzano il fiato, non si può dire che faccia lo stesso con le sue doti recitative, qui quasi del tutto azzerate.

La pellicola riesce a prendersi le sue brutte parole anche per la maniera con cui viene trattato visivamente: il villaggio è di una povertà scenografica desolante, così come tutta quella neve finta che cala le vicende in un universo inverosimile. Inverosimiglianza che ritorna per tutto il film a causa di costumi non sempre adatti e di acconciature decisamente fuori luogo. Non parliamo poi del lupo mannaro in CG, pessimo sotto ogni punto di vista.

Se questa nuova moda delle favole dark deve ammorbarci ancora per qualche anno, speriamo solo che lo faccia con prodotti migliori di questo...

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.