BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CARMELA MELANIA REA/ Chi l’ha visto: Salvatore Parolisi e le testimonianze: gli orari del delitto non tornano. Video e riassunto

Pubblicazione:

Salvatore Parolisi  Salvatore Parolisi

Chi l’ha visto ha dato gli aggiornamenti sull’omicidio di Carmela Melania Rea. Nella puntata di Chi l’ha visto, di cui vi proponiamo il video integrale di Rai.tv alla pagina seguente, ha dato gli aggiornamenti sul drammatico caso. La novità più eclatante è lo spostamento della titolarità dell’inchiesta dalla Procura di Teramo a quella di Ascoli: questo significherebbe, come ha spiegato l’inviata del programma di Federica Sciarelli, che molto probabilmente la donna è stata sequestrata e uccisa, lo scorso 18 aprile 2011, ancora in territorio ascolano e non nel teramano, dove è stato trovato il cadavere.  Ma come ha spiegato Federica Sciarelli, ci sarebbe c’è qualcosa che non torna tra quanto detto nell’intervista rilasciata alle telecamere di Rai Tre  da Salvatore Parolisi, il marito di Melania Rea e le testimonianze, per quanto riguarda gli orari in cui potrebbero essere avvenute la sparizione e il delitto di Melania, mentre il marito giocava con la loro bambina. Federica Sciarelli ha fatto risentire l’intervista a Parolisi (caporalmaggiore dell’esercito che addestra reclute donne) realizzata da Giuseppe Rionali, incrociando gli orari da lui detto rispetto a quelli dati dai testimoni che avrebbero visto Carmela Melania Rea quel maledetto giorno. Apprendete tutti i particolari dell’intervista e degli aggiornamenti nel video alla pagina seguente. Quindi Federica Sciarelli ha fatto un drammatico annuncio: potrebbe essere in Italia l’uomo francese che qualche giorno fa ha ucciso tutta la famiglia, trucidando anche i suoi quattro figli. A Chi l’ha visto si sono aperti, grazie a una telefonata giunta in redazione, nuovi scenari su Mirella Gregori, una ragazza scomparsa da Roma pochi giorni prima che sparisse Manuela Orlandi. Approfondite queste inquietanti storie nel video della puntata alla pagina seguente.



  PAG. SUCC. >