BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LAMBERTO SPOSINI/ Aggiornamento condizioni, il bollettino medico del 5 maggio

Non è stata ancora sciolta la prognosi di Lamberto Sposini, ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma da venerdì scorso. Il giornalista sembra però rispndere bene ai primi test

Foto Ansa Foto Ansa

Non è stata ancora sciolta la prognosi di Lamberto Sposini, ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma da venerdì scorso, dopo essere stato colpito da un ematoma cerebrale e operato con grandissima urgenza.

Sposini è ancora in coma farmacologico: ieri i medici che lo curano avevano detto che nel giro di 24, al massimo 48 ore sarebbe stato fatto uscire dal coma. L'ultimo bollettino medico comunque è ottimista: è stata ridotta in modo graduale la somministrazione di sedazione farmacologica e si è potuto osservare la ricomparsa di risposta motoria agli stimoli esterni, bilateralmente finalizzata. Questo vuol dire che gli arti del giornalismo, braccia e gambe, sono funzionanti e che il coma farmacologico è stato diminuito. Sposini sta rispondendo in modo positivo ai test e una volta tolto dal coma sarà possibile capire esattamente quali danni possa aver subito il suo cervello ins seguito all'ematoma. Non è ancora fuori pericolo ovviamente ma i medici sono ottimisti.