BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ASSASSINIO SULL’EIGER/ Trama e anticipazioni del film in onda stasera, 1 giugno 2011, alle 21.10 – La 7

Pubblicazione:

Fonte: Fotolia  Fonte: Fotolia

Assassinio sull’Eiger – Trama e anticipazioni del film in onda stasera, 1 giugno 2011, alle 21,10, su La 7 - Jonathan Hemlock, ex killer al servizio dello spionaggio americano, ex alpinista ed attualmente insegnante di storia dell’arte in un liceo di Zurigo si vede costretto per amore del denaro e per vendicare l’ex collega e amico Harry Black, ucciso da spie avversarie, a prendere di nuovo le armi allo scopo di eliminare l’esecutore materiale del delitto. Vuole anche eliminare i due uomini che con il loro tradimento lo avevano reso possibile. Così dopo essersi sbarazzato facilmente del primo e di uno dei traditori, Hemlock va avanti in questa operazione. Sa soltanto riguardo all’altro traditore che dovrà scoprirlo e ucciderlo durante un’escursione alla terribile parete Nord dell’Eiger. A questa ascesa parteciperanno con lui, un austriaco, un francese e un tedesco. Ma nessuno di questi è l’uomo cercato da Hemlock. Quando poi si scopre che è il suo amico Ben Bowman, suo valido collaboratore nell’ascensione all’Eiger Hemlock gli risparmia la vita. Interprete e regista di questo film è Clint Eastwood. E’ un attore, regista, produttore cinematografico e autore di colonne sonore statunitensi, vincitore due volte del Premio Oscar, per la miglior regia, uno alla memoria Irving G. Thalberg e due come miglior film. Negli anni settanta è stato protagonista della serie “Dirty Harry”, conosciuto in Italia come l’Ispettore Callaghan. In precedenza negli anni sessanta era stato protagonista della cosidetta trilogia del dollaro del regista romano Sergio Leone, padre del genere spaghetti – western. Fu nel 1992 che recitò e diresse il cinico western “Gli spietati”. Il film ricevette nove nomination ai premi Oscar 1993, vincendone quattro, tra i quali “Miglior film”  e”Miglior regia”. E agli Oscar 2005 il suo “Million Dollar Baby” portò a casa quattro statuette importanti: “Miglior film”, “Miìglior regia”, “Miglior attrice protagonista”  a Hilary Swank  e “Miglior attore non protagonista” a Morgan Freeman.  Un grande quindi del cinema di tutti i tempi.

 

CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO PER LEGGERE



  PAG. SUCC. >