BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MELANIA REA/ Parolisi a Quarto grado: Ho fatto il doppio gioco e ho usato Ludovica. Ma piuttosto che uccidere Melania mi sarei tolto la vita

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Melania Rea (Ansa)  Melania Rea (Ansa)

Salvatore ha poi raccontato la complicata vicenda di tradimento e ha spiegato che con Melania si era arrivati a un chiarimento definitivo: “Melania sapeva di Ludovica. E giustamente la sua reazione è stata forte ma insieme l’abbiamo superata, siamo andati avanti”. Quando Sottile ha chiesto perché l’avesse continuata a sentire, anche quando Melania è scomparsa, Parolisi ha detto: “Un po’ per paura.. l’ho usata questa ragazza. L’ho chiamata dalla cabina perché gli volevo spiegare io cosa era successo. Volevo dirgli “Scusami se puoi, io ti ho usato, sono stato un bastardo, uno stronzo”. Ho fatto il doppio gioco, ho sbagliato con questa ragazza, ma soprattutto con mia moglie”. Sottile ha anche chiesto se egli avesse mai avuto intenzione di lasciare la moglie per Ludovica ed egli ha detto che “colto in flagranza non ho pensato io di lasciarla, ma lei mi ha detto “ti lascio”… è stata più la paura. Ma io non l’avrei mai fatto e neanche Melania”. Salvatore comprende la rabbia della famiglia, del padre di Melania, perché, dopo il chiarimento che aveva avuto con i famigliari stessi, aveva continuato a sentire Ludovica. E ha concluso: “Quando ho sentito Ludovica, quell’ultima volta, le ho detto ‘non ti chiamerò più’. Mi è dispiaciuto dopo aver chiarito con mia moglie, averla buttata lì come una scarpa vecchia”.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.