BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA LANCIA DEL DESTINO/ Trama e anticipazioni del film in onda stasera, 13 giugno 2011, alle 21.20 – Rai Uno

Pubblicazione:

Fonte: Fotolia  Fonte: Fotolia

La lancia del destino – Trama e anticipazioni del film in onda stasera, 13 giugno 2011, alle 21.20, su Rai Uno - Per ritrovare il Professore Bachmann, Direttore del Museo di Storia Antica di Berlino, l’archeologo Ik Meiers, la fidanzata Katharina e il collega Justus devono guardare le tracce di una misteriosa lancia che è fonte di potere illimitato. Si tratta della Lancia di Longino. Secondo la leggenda infatti avrebbe trafitto il costato di Gesù sulla croce e viene considerata un’arma invincibile. La preziosa reliquia non deve quindi cadere nelle mani sbagliate. Così infatti recitano le misteriose parole di un diario appartenuto a uno tra i custodi della lancia, il poeta tedesco Johan Wolfgang Goethe. E enigma dopo enigma i tre studiosi svelano il mistero.
La Lancia del Destino o Lancia di Longino è la lancia con cui Gesù sarebbe stato trafitto al costato dopo essere stato crocifisso. Assente nei racconti dei vangeli sinottici, la lancia è raccontata solo nel Vangelo secondo Giovanni, in cui si racconta che durante la crocefissione di Gesù, intendevano praticargli il crurifragium, la tipica rottura delle gambe del condannato, che ne accelerava la morte. Prima di procedere si accorsero che Gesù era quasi morto e che quindi il crurifragium era inutile, ma per vedere se fosse deceduto, un soldato lo colpì con una lancia. Il più antico riferimento alla conservazione della lancia come reliquia è presente nel racconto del pellegrino Antonino di Piacenza, che descrisse intorno al 570 i luoghi santi di Gerusalemme, raccontando di aver visto nella basilicia del monte Sion la corona di spine con la quale Nostro Signore fu incoronato e la lancia che lo colpì nel fianco. Secondo poi la  “Catholic Encyclopedia” la presenza della reliquia a Gerusalemme sarebbe stata attesta mezzo secolo prima da Cassiodoro e sarebbe stata nota a Gregorio di Tours. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER SCOPRIRE GLI ATTORI



  PAG. SUCC. >