BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

HARRY POTTER/ Il bene, il male e i Doni della Morte: il maghetto da che parte starà?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Voldemort  Voldemort

Ancora pochi giorni e i fan di Harry Potter, “il ragazzo che è sopravvissuto”, dovranno dire addio alla saga fantasy che per un decennio ha spopolato sugli scaffali delle librerie e nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. Siamo giunti all’epilogo, all’ultima tappa delle avventure del maghetto con la cicatrice sulla fronte, dei suoi amici Ron e Hermione e di tutti i personaggi che ruotano intorno alla scuola di magia e di stregoneria di Hogwarts. Ma dove eravamo rimasti?

Già nella prima parte di Harry Potter e i doni della morte si respirava un’atmosfera da resa dei conti. Secondo la profezia di Sibilla Cooman Harry è “il prescelto”, l’eroe destinato ad affrontare il perfido Lord Voldemort, il mago più crudele che il mondo abbia mai conosciuto: “nessuno dei due può vivere, se l’altro sopravvive”. Spingendosi oltre ogni limite, nella brama di diventare immortale Voldemort ha diviso la propria anima in sette parti (commettendo altrettanti omicidi), ora racchiuse in oggetti per lui significativi: le Horcrux. Tocca ad Harry trovarle e distruggerle, per sconfiggere infine colui che gli ha ucciso i genitori e che minaccia di trasformare il mondo della magia in un regno nazista dominato dal terrore e dalle arti oscure.

Nella ricerca delle Horcrux, però, Harry s’imbatte in un altro mistero. Indagando sul passato di Silente, il suo mentore a Hogwarts, scopre l’esistenza dei Doni della Morte, che secondo un’antica leggenda sono tre oggetti magici regalati a tre fratelli dalla Morte in persona e in grado di rendere un mago invincibile: la pietra della resurrezione, il mantello dell’invisibilità e la bacchetta di sambuco. Harry deve scegliere tra due strade, decidere se cedere alla tentazione del potere o restare fedele al dovere. Inseguirà i Doni della Morte, per diventare più forte del suo nemico, o eseguirà fino in fondo il compito assegnato da Silente, cercando le Horcrux? Il gran finale comincia da qui.

E quando il sipario calerà su Harry Potter, chi sarà il suo erede? Per ora, nessun’altra storia per ragazzi sembra poter reggere il confronto. 



  PAG. SUCC. >