BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINEMA/ Captain America, Midnight in Paris, War Horse e le ultime perle del 2011

Pubblicazione:

Una scena del film Captain America  Una scena del film Captain America

Ma ecco i film più attesi, a nostro avviso, di questa seconda parte di 2011:
1. Pina, di Wim Wenders (BIM): il grande regista tedesco, dopo l'esperimento calabrese, torna al 3D e alla stereoscopia per mettere in scena le coreografie e l'arte della compianta coreografa Pina Bausch. Corpi, luoghi, scene e azioni. Attraverso la danza e la tecnologia recuperare il senso del cinema. Dal trailer, pare imperdibile.
2. The Artist, di Michael Hazanavicius (BIM): film muto e in bianco e nero che racconta ascesa e caduta di un divo in disgrazia col passaggio del cinema al sonoro. Commedia, musical e melodramma riunito in un film che pare d'epoca: ma anche appassionato canto alla magia dell'arte. Sorprendente.
3. Midnight in Paris, di Woody Allen (Medusa): è il più bel film di Allen dai tempi di Match Point e forse anche migliore di quello. La magia del racconto, dell'atmosfera, del dialogo, della regia. Del cinema in una parola, con l'ispirazione e la leggerezza a sostituire la macchinosità di alcuni suoi film recenti. Magico.
4. La piel que habito, di Pedro Almodòvar (Warner Bros.): il maestro spagnolo alle prese con un thriller-horror dal look freddo e moderno, tagliente come il chirurgo protagonista, ma anche capace di rivelare l'anima profonda, non epidermica, del suo cinema. Agghiacciante.
5. War Horse, di Steven Spielberg (Disney): checché ne dica parte dell'intellighenzia, Spielberg è un maestro che usa spazi ed emozioni come solo John Ford sapeva fare. E lo splendido trailer trasmette 2 minuti di brividi che speriamo possano diventare quel cinema grande e trascinante che Hollywood e i suoi maestri fanno fatica a darci ancora.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.