BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ZITTI E MOSCA/ Trama e anticipazioni del film in onda stasera, 14 luglio 2011, alle 21.10 - la 7

Pubblicazione:

Fonte: Fotolia  Fonte: Fotolia

Zitti e mosca – Trama e anticipazioni del film in onda stasera, 14 luglio 2011, alle 21.10, su  La 7 - La scena iniziale di questo film si svolge in Toscana nel 1991. Siamo in un paesino vicino a Firenze. Qui si aspetta il Festival dell'Unità, con diversi stati d’animo. Ci sono i vecchi comunisti, che sono delusi, sconcertati, non sanno più come comportarsi di  fronte alle scelte del partito: la svolta della Bolognina. Ci sono anche i giovanissimi, che non hanno più nessun credo ideologico. Sono evanescenti, mosci potremmo dire, pronti a tramutare l’unica loro spinta emotiva in  burle e scherzacci. Fa parte della prima schiera  Elio. Il suo soprannome è Corpo. Lui era stato un  partigiano ed è rimasto fedele al suo ideale in politica quello della falce e martello sempre e in ogni occasione. E’ rimasto anche legato al ricordo di Passione (una ragazza della Resistenza, morta cinquant'anni fa). La sua vita è infastidita da una figlia, con il desiderio ossessivo di diventare madre. Poi c’è Mara. Lei vive con la vecchia madre Clara nella sua villa. Vorrebbe a tutti i costi pubblicare  un libro sul padre (un leader storico del PCI) diventato demente. Lei stessa pur venerandolo, lo uccise per compassione. C’è anche Massimo, che un tempo era fidanzato di Mara. E’arrivato per l’apertura del Festival. Precedentemente faceva parte della sezione del paese fino a quando venne promosso nei quadri del partito a Roma. Attorno a questi personaggi ci sono le cosiddette macchiette locali. Ivo, lo scimunito di questo borgo della Toscana, Giovannino (preso in giro sempre dai suoi amici, che comunque gli vogliono un gran bene); la "Sudista ed altri vecchi nostalgici.

CLICCA IL PULSANTE > QUI SOTTO PER LEGGERE



  PAG. SUCC. >