BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINEMA/ Quando l’attore rischia davvero: le 10 location più pericolose della storia

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

La Batmobile del Cavaliere oscuro  La Batmobile del Cavaliere oscuro

GIMME SHELTER – E’ un documentario del 1970 diretto da Albert e David Maysles e Charlotte Zwerin, in cui si descrivono le ultime settimane del tour americano dei Rolling Stones del 1969, culminate con il disastroso Altamont Free Concert. Nel corso dello show vi furono in tutto quattro morti, di cui uno per annegamento in un canale d’irrigazione, due per colpa di un pirata della strada e uno per un omicidio ripreso da una telecamera mentre i Rolling Stones stavano suonando.

 

QUANTUM OF SOLACE – La sequenza finale del secondo film con Daniel Craig nel ruolo di James Bond è stato girato nel secondo deserto più arido del mondo, l’Atacama. Ma ancora più pericolose sono le scene iniziali ambientate in Italia nell’aprile 2008. Durante le riprese la leggendaria Aston Martin DBS di James Bond uscì di strada e precipitò nel lago di Garda. Lo stuntman, subito ripescato insieme alla vettura dai vigili del fuoco, fu ricoverato in ospedale: se la cavò con qualche contusione.

 

SESSION 9 – Il film dell’orrore è stato girato direttamente in un ospedale psichiatrico abbandonato, il Danvers State Hospital nel Massachusetts, dove si vocifera che fosse avvenuta la prima lobotomia mai realizzata nella storia. Una location alternativa, adatta del resto alla vicenda raccontata nel film. Un imprenditore e quattro operai, con il compito di realizzare una bonifica dell’amianto, si addentrano nell'inquietante manicomio che è ancora rifugio di vagabondi ed ex pazienti. Tra i bui e terrificanti corridoi i cinque trovano sedie a rotelle e vecchie registrazioni di pazienti, costretti a fare i conti con le loro paure più profonde, mentre qualcosa all'interno dell'istituto sembra rivivere ancora.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >