BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPOT/ L’evoluzione di Van Damme, da macho a testimonial di un ammorbidente

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Van Damme  Van Damme

Jean-Claude Van Damme mostra il suo lato "morbido" in uno spot girato in francese per Dixan. Un video di 30 secondi in cui si vede l’attore belga allenarsi in una palestra, finché un’ammiratrice, bionda e formosa, lo avvicina e inizia ad accarezzarlo.

 

UN «AMICO» TROPPO AMICO - La fan si lancia in elogi sperticati del suo corpo da campione di arti marziali, dei suoi vestiti e del suo profumo, perfettamente gradevole anche dopo avere sudato copiosamente per i faticosi esercizi fisici. L’ammiratrice gli chiede quindi chi sia a curare il suo look, ed è a quel punto che spunta un amico che lo abbraccia in modo decisamente troppo effusivo. Un video ironico, con cui Van Damme conferma quanto già mostrato negli ultimi anni: la sua capacità di ridere di se stesso.

 

LA «SVOLTA» DI VAN DAMME - Famoso per i film di arti marziali, come Lionheart – Scommessa vincente, Cyborg e Kickboxer – Il nuovo guerriero, da un certo momento in poi il suo momento d’oro è tramontato. A 51 anni infatti Van Damme non ha più i muscoli di un 30enne, e quindi continuare a riproporre la stessa immagine di personaggio macho e virile avrebbe avuto qualcosa di stucchevole. Proprio per questo, l’attore belga ha deciso di cambiare la sua immagine. Nel 2008 lo ha fatto con il film JCVD – Nessuna giustizia (dove ICDV sta per Jean-Claude Van Damme), un dramma comico in cui l’attore interpreta se stesso, mostrando la sua vita dopo il ritorno alla città natale. Nel 2009, dopo avere rifiutato di recitare nel film I mercenari – the Expendables, diretto da Sylvester Stallone, ha deciso di dedicarsi al terzo capitolo della saga Universal Soldier insieme a Dolph Lundgren.



  PAG. SUCC. >