BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BASILICATA COAST TO COAST/ Un "futile" viaggio da rivedere per una nuova caccia alla verità

Pubblicazione:

I protagonisti di Basilicata coast to coast (Foto Ansa)  I protagonisti di Basilicata coast to coast (Foto Ansa)

A un anno di distanza, il sapore di Basilicata coast to coast non delude. Divertente e genuino, dolce e aggraziato, il primo film di Rocco Papaleo dietro la macchina da presa è un’elegia delle terre lucane al suono del jazz. Una storia on the road, che inizia a Maratea e finisce a Scanzano Jonico. Quattro amici e componenti di un gruppo musicale, un carretto e un cavallo bianco.

Nicola (Rocco Papaleo), che insegna la matematica in un liceo artistico, ma respira il mondo di sogni che si nasconde dietro le note. Franco (Max Gazzè), ricci folti e neri, occhiali da vista e un silenzio che suona la musica del dolore per un amore che non c’è più. Salvatore (Paolo Briguglia), un tempo studente di medicina con il vizio di non credere nelle proprie capacità e che ora abbraccia una chitarra come fosse la donna che gli ha strappato la voglia di amare. E poi c’è Rocco (Alessandro Gassman), alto, muscoloso, la promessa lucana della televisione, che crede nelle false rime dello spettacolo alla ricerca di un briciolo di notorietà.

Partono tutti insieme, strumento alla mano, per inseguire la pazza - ma non troppo folle - idea di raggiungere Scanzano Jonico da Maratea a piedi. Un passo dopo l’altro, come se ogni impronta lasciata sulla strada impolverata fosse un modo per accorciare le distanze nel viaggio alla riscoperta di sé. Attraverso le note, accordate al sapore della terra selvaggia della Basilicata. Le tradizioni, ancora vive nei piccoli centri, siano esse popolari o familiari, un tutt’uno con i colori intensi e veraci della rotta desueta che li porta verso lo Ionio. Due mari divisi e accomunati dalla stessa terra, quasi una metafora per chi cerca di capire cosa fare della propria vita.



  PAG. SUCC. >