BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TWILIGHT/ Il “licantropo” Kiowa Gordon arrestato in Arizona

Pubblicazione:

Kristen Stewart e Taylor Lautner (Foto Ansa)  Kristen Stewart e Taylor Lautner (Foto Ansa)

È stato così perfetto, un momento emozionante davvero reale. Mi sono sentita di ringraziarli per aver partecipato”, ha dichiarato la bella Kristen Stewart. Ma è la seconda notizia a creare ancora più scalpore, cioè la scena di sesso bollente tra Robert e Kristen per rappresentare la prima notte di nozze dei neosposini. Ancora gira la voce di corridoio secondo cui il corpo muscoloso che vedremo in quelle scene non appartenga in realtà a Pattinson, bensì a una controfigura. Ma le smentite non sono tardate ad arrivare, e lo stesso attore ha dichiarato di non aver utilizzato il corpo di nessun altro. HollywoodLife, non contenta, ha deciso di paragonare vari fermi immagine tratti dal trailer del film con altri presi da alcune scene di “New Moon”, e anche la Summit Entertainment, casa di produzione che si occupa della trasposizione cinematografica della pellicola, ha confermato che il corpo mostrato è proprio quello di Pattinson. Proprio quest’ultimo ha fatto sapere di aver provato un grande imbarazzo durante ogni scena hot e di sentirsi a disagio ogni volta che è costretto a togliersi la maglietta e restare a torso nudo davanti alle telecamere, nonostante il fisico statuario. Infatti, nel libro scritto da Stephenie Meyer, da cui sono stati tratti i vari capitoli dei film, il suo alter ego è quasi sempre a petto nudo ma l’attore ha fatto di tutto per poter tenere indosso la maglietta. E commenta scherzosamente che “il più delle volte penso di somigliare a un salsicciotto gonfiabile”. Passiamo ad altre recenti notizie riguardanti il resto del cast, in particolare Taylor Lautner, che in Twilight interpreta Jacob Black: il giovane attore in questi giorni sta girando un nuovo film, in cui interpreta un uomo che cerca di scoprire chi è dopo aver trovato la sua foto da bambino su un sito di persone scomparse.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >