BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPORT IN DIRETTA TV 14 AGOSTO 2011/ Malaga-Inter, Malmoe-Milan, Real Madrid-Barcellona, Moto Gp Repubblica Ceca

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Fonte: Fotolia  Fonte: Fotolia

Sport in diretta tv 14 agosto 2011: Malaga-Inter, Malmoe-Milan, Real Madrid Barcellona, Gp Repubblica Ceca - Per gli appassionati di calcio da non perdere oggi le amichevoli che coinvolgono le squadre milanesi: nel pomeriggio si disputa, dallo stadio La Rosaleda di Malaga, la partita Malaga-Inter.
In serata è la volta dei rossoneri che giocano allo Swedbank Stadium di Malmo l’amichevole Malmoe-Milan (clicca qui per seguirla con la cronaca commentata de IlSussidiario.net): la gara è stata definita The Champions Game, la sfida tra i Campioni di Svezia e i Campioni d'Italia. L’intervallo della partita sarà l’occasione per premiare i familiari dei grandi svedesi rossoneri del passato, Liedholm, Nordahl e Gren. Grazie a questa partita Zlatan Ibrahimovic potrà tornare a giocare sul campo della sua prima squadra: è proprio nel Malmoe, infatti, che il giocatore ha debuttato nel 1999 tra i professionisti svedesi.
Ancora, da non perdere, stasera al Bernabeu l’andata di Supercoppa di Spagna Real Madrid-Barcellona.
Pep Guardiola, tecnico dei catalani campioni d’Europa, porta in campo 23 giocatori, l’intera rosa per il primo “clasico” della stagione. Oltre i 20 big vedremo al Bernabeu i giovani Martin Montoya, Jonathan Dos Santos e Marc Muniesa, che e' infortunato. Xavi e Piquè dovrebbero essere pure a disposizione, essendosi allenati regolarmente. Anche Sergio Busquets dovrebbe essere arruolabile.
Dalla parte del Real Madrid, arriva il commento di Josè Mourinho che sminuisce l’importanza della competizione: "La Supercoppa è il torneo più importante dell'estate. E il meno importante della stagione - dice lo Special One - Ai giocatori ho detto che non ci siamo preparati per giocare la Supercoppa ma l'intera stagione”. E ripensando a quanto avvenuto in passato aggiunge: “Per me si tratta di una singola competizione, non ha granchè in comune con quello che succederà più avanti. Con l'Inter ho perso una Supercoppa, ma poi abbiamo fatto il triplete".




  PAG. SUCC. >