BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RITORNO AL FUTURO/ Bob Gale spiega come si conobbero Marty MacFly e Doc

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Michael J. Fox e Chris Loyd  Michael J. Fox e Chris Loyd

MARTY E DOC - E' Bob Gale che, intervenendo su un blog di fan di Ritorno al futuro, ha spiegato il retroscena Insieme a Bob Zemeckis, Gale scrisse la sceneggiatura del film. Per una pellicola che ha avuto tale successo, stupirà sapere che i due avevano preparato una prima stesura della storia già nel 1981, per ottenere ben quaranta rifiuti da altrettante case di produzione cinematografiche. Il motivo? I produttori invariabilmente rispondevano loro. "I film sui viaggi nel tempo non hanno successo". Ecco perché quando il film finalmente venne realizzato, i due non avevano minimamente idea che sarebbe diventato un successo. Ma come accade che Marty e Doc erano amici? Il primo episodio di Ritorno al futuro comincia infatti con Marty che si trova nell'abitazione di Doc. Negli anni girarono diverse motivazioni su questa amicizia, alcune delle quali messe in giro dagli stessi autori della sceneggiatura. Una di queste voleva che Doc fosse andato in giro per il suo quartiere bussando di porta in porta alla ricerca di studenti interessati a diventare suoi assistenti part time. La nuova spiegazione fatta da Bob Gale invece, che ha comunque qualcosa in comune con la vecchia teoria, dice che Marty aveva sentito parlare di Doc per anni, definito un po' da tutti come un o scienziato pazzoide e lunatico. Con l'intraprendenza di tutti i ragazzi, un giorno Marty decide di verificare da sé e si reca a curiosare nello studio abitazione dello scienziato. Rimane immediatamente affascinato dagli oggetti e dai macchinari fantastici che trova in giro.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >