BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STRAGE OSLO/ Breivik ispirato da Dogville? Von Trier fa mea culpa

Pubblicazione:

L'attentato a Oslo  L'attentato a Oslo

Il controverso regista Lars von Trier e Soren Espersen, portavoce del Partito Popolare Danese (DF) si sono scontrati sull’ipotesi che il dibattito politico in Danimarca possa avere giocato un ruolo nell’ispirare Anders Behring Breivik, autore degli attentati in Norvegia.

 

IL MEA CULPA DI VON TRIER - In un’intervista rilasciata al quotidiano Politiken, von Trier ha espresso dispiacere per il fatto che il suo «Dogville» fosse uno dei film preferiti di Breivik. E soprattutto per il fatto che le numerose scene di violenza all’interno del film possano avere esercitato un ruolo nell’ispirare la carneficina perpetrata dal 32enne norvegese sul’isola di Utoya. Come dichiarato da von Trier a Politiken, «mi sento terribilmente male al pensiero che “Dogville”, che ai miei occhi è uno dei miei film più di successo, possa essere stato preso da Breivik come una sorta di copione. Tutto questo è orribile». Il film di von Trier del 2003, che Breivik aveva messo tra i suoi preferiti sul suo profilo di Facebook, si conclude con un omicidio di massa di tutti i residenti della città americana immaginaria di Dogville. Come scrive Justin Cremer sul Copenhagen Post, von Trier si è però giustificato dicendo che se Breivik si è ispirato al suo film, lo ha completamente frainteso.



  PAG. SUCC. >