BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STRAGE OSLO/ Breivik ispirato da Dogville? Von Trier fa mea culpa

Pubblicazione:

L'attentato a Oslo  L'attentato a Oslo

«VON TRIER E’ UN NAZI» - Il regista danese si è detto certo del fatto che «ci sia una linea diretta tra la visione dell’umanità di Pia Kjaersgaard e quanto avvenuto a Utoya. E il Partito Popolare Danese ha giocato quindi un ruolo». Il DF tuttavia ha respinto le critiche di von Trier e dichiarato che il regista non si trova in una posizione tale da poter puntare il dito contro qualcun altro. Un funzionario del partito ha aggiunto che non intende consentire che la Kjaersgaard sia intervistata da Politiken su questo argomento, anche perché von Trier non è un suo pari ed è un malato mentale e un nazista. Politiken tuttavia ha contattato il portavoce del partito, Soren Espersen, che ha espresso la stessa visione. Secondo Espersen, «è interessante che le critiche provengano da un nazista dichiarato e da un uomo che ha girato dei film con una violenza del tipo più perverso che, secondo lo stesso Breivik, hanno ispirato le sue atrocità». La replica di Espersen faceva riferimento alla conferenza stampa di Cannes, nel corso della quale il regista ha dichiarato di sentirsi più un nazista che un ebreo spiegando che «comprendeva» Adolf Hitler.

 

(Pietro Vernizzi)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.