BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL SEGRETO DELL’ACQUA/ Anticipazioni quarta puntata 21 settembre 2001 e riassunto terza

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Riccardo Scamarcio e Valentina Lodovini  Riccardo Scamarcio e Valentina Lodovini

Il segreto dell’acqua, anticipazioni quarta puntata, domani 21 settembre 2011 e riassunto terza - Questa sera su Raiuno è andata in onda la terza puntata de Il segreto dell’acqua, la fiction con protagonisti Riccardo Scamarcio e Valentina Lodovini. La prossima puntata andrà in onda domani 21 settembre, ma prima di scoprirne le anticipazioni, ripercorriamo quanto accaduto in questo episodio.

Daniela e Blasco si lasciano e quest’ultimo le rivela un segreto sul suo passato: il ragazzo per colpa del quale era stato ferito da un’arma da fuoco e si era convinto a lasciar perdere la vita criminale di suo padre è Angelo. La donna fa capire di non aver gradito questa rivelazione.

Caronia e Daniela si recano poi a casa di Ferrante per interrogarlo, ma non lo trovano. Qui ricevono una telefonata che li informa che l’ingegnere è stato trovato morto al circolo del tennis. Tomeri, capo della squadra mobile, pensa che la morte sia dovuta a un infarto, ma Angelo pensa che invece si tratti di omicidio.

Nel corso degli interrogatori, la squadra di Caronia scopre che Ferrante era molto legato a Maturi, un chirurgo che era anche suo medico. Daniela, che conosce il medico, lo interroga e scopre che la sera della morte di Ferrante i due avevano passato la serata in compagnia di due ragazze e che poi l’ingegnere aveva deciso di tornare a casa e da allora non l’aveva più visto. In ogni caso, l’uomo aveva già avuto due infarti. Daniela rivela poi ad Angelo quello che Blasco gli ha raccontato. Lui gli conferma che i due erano inseparabili e che anche lui ha poi deciso di cambiare vita andandosene via da Palermo.

Daniela e Angelo tornano poi a interrogare Maturi e scoprono che lui e Ferrante facevano uso di cocaina. Caronia decide poi di riportare il chirurgo al circolo del tennis per cercare di ricostruire come erano andate le cose la sera della morte dell’amico. Qui il commissario intuisce che un estraneo era entrato nel circolo quella sera.

Angelo va poi nella fabbrica di Blasco per rimproverarlo di aver raccontato a Daniela il loro passato. Il giovane Santocastro a quanto pare dovrà però chiudere l’azienda dato che non ha trovato finanziatori nemmeno da Amsterdam. Il commissario incontra poi il padre Ruggero Santocastro, che gli dice di non aver più nulla a che fare con le attività criminali. L’uomo chiede al figlio di non rivelare a Blasco il fatto che i due sono fratelli.



  PAG. SUCC. >