BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

QUARTO GRADO/ Stasera il delitto di Melania Rea. Anticipazioni puntata 23 settembre 2011. Il caso Kercher: aggiornamenti su Amanda Knox

Pubblicazione:

Amanda (foto Ansa)  Amanda (foto Ansa)

Quarto grado, anticipazioni puntata 23 settembre 2011, Rete 4 ore 21.10. Quarto Grado stasera affronta di nuovo il caso, ancora non risolto, del delitto di Melania Rea, la mamma ventinovenne di Somma Vesuviana. Con l'accusa dell'omicidio resta in carcere il marito della Rea, Salvatore Parolisi, che da dietro le sbarre continua a gridare la sua innocenza. Ma altri casi saranno affrontati nel corso della diretta del programma condotto da Salvo Sottile e Sabrina Scampini: l'agghiacciante scomparsa del piccolo Jason e il delitto di Perugia. Chi ha ucciso Meredith Kercher? Per ora sono condannati a 25 e 26 anni di reclusione Amanda Knox e Raffaele Sollecito. Non mancheranno gli ultimi aggiornamenti sul delitto di Yara Gambirasio. In merito al delitto Rea, la procura di Teramo avrebbe respinto la richiesta di nuovi esami autoptici sul cadavere di Melania, come richiesto dalla difesa di Salvatore Parolisi. I legali del caporalmaggiore ritengono che non possano essere considerate attendibili le conclusioni del perito della Procura Adriano Tagliabracci sulle modalità e sull'orario del decesso della mamma di Somma Vesuviana. Quarto Grado, come nella scorsa puntata, tornerà ad approfondire il caso del piccolo Jason, il bambino di pochi mesi scomparso da Folignano. Per la sua scomparsa sono in carcere entrambi i genitori. Ulteriori approfondimenti, stasera al programma di Rete 4, sul delitto di Brembate. Potrebbero esserci inediti sviluppi nelle indagini sul delitto di Yara Gambirasio dopo le rivelazioni che, nella seconda puntata di Quarto Grado, ha esternato il Pubblico Ministero Letizia Ruggeri. Si torna a parlare del delitto di Perugia, in cui ha perso la vita la studentessa inglese Meredith Kercher: saranno dati gli ultimissimi aggiornamenti sulla situazione di Amanda Knox e Raffaele Sollecito. Oggi infatti i due ragazzi, condannati a 26 e 25 anni di carcere per l’omicidio in via della Pergola, sono tornati in Aula per la requisitoria della Procura generale al processo di Appello. Sarebbe stata chiesta per la Knox e Sollecito l’esclusione delle attenuanti generiche e l’aggravante per futili motivi.



  PAG. SUCC. >