BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NCIS 8/ Anticipazioni di stasera: Gibbs, Abby e Di Nozzo impegnati nell’omicidio di un ufficiale che reclutava marines. 25 settembre 2011 Rai Due

Pubblicazione:

Ncis  Ncis

Ncis 8 Anticipazioni di stasera: Gibbs, Abby e Di Nozzo impegnati nell’omicidio di un ufficiale che reclutava marines. Domenica 25 settembre 2011 21.00 Rai Due - Torna stasera la squadra di Ncis, agenti che si occupano di risolvere casi nell’ambito della marina americana. Alla guida il duro e sarcastico Gibbs, dal fiuto infallibile, poi c’è il simpatico Tony Di Nozzo, la dark Abby e tanti altri, in una squadra di soggetti molto particolari, ma abilissimi nel risolvere casi alquanto complessi.
Nell’episodio di stasera, dall’ottava stagione, dal titolo Ricordi, un ufficiale della marina addetto al reclutamento nei licei, Simon Craig, durante una delle sue sessioni di lavoro in un college del Maryland viene spinto giù dalle scale e si spacca il cranio contro gli scarponi di un lavoratore. Proprio in quella scuola l’ufficiale aveva individuato cinque potenziali studenti da reclutare. Simon aveva iniziato una relazione omosessuale un mese prima con l’insegnante di inglese Glenn Block, che la moglie Penny, gelosa e insospettita, aveva scoperto.
A portare la notizia del nuovo caso su cui la squadra dell’Ncis dovrà indagare è Gibbs (Mark Harmon). I suoi sottoposti, intanto, sono alquanto impegnati in altre faccende: Tony (Michael Weatherly) finge di non aver notato che Ziva (Cote de Pablo) è via da giovedì. Ma venuto a sapere che la donna ha passato il weekend con il suo misterioso uomo di Miami, è fuori di sé per non avere altre informazioni.
La squadra inizia la sua indagine, cercando di ricostruire la vita di Simon, capire le persone che ruotavano intorno a lui e chi avrebbe avuto interesse ad ucciderlo. Intanto Abby analizza le prove in laboratorio e riesce a rilevare le tracce degli scarponi contro cui ha sbattuto la testa dell’assassinato. Inoltre, su altre parti del corpo dell’uomo, Abby trova segni di ferite precedenti alla morte, che indicano come l’uomo avesse avuto una collusione, magari con l’assassino stesso, prima che questi lo precipitasse giù dalle scale.



  PAG. SUCC. >