BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SATIRA/ Da Carlo Fracci a Don Perignon, tutti pronti all'autunno giallo?

Pubblicazione:

Riccardo Scamarcio (Imagoeconomica)  Riccardo Scamarcio (Imagoeconomica)

Ciro & Ciro. Di interazioni tra uomo e animali è pieno il mondo delle fiction. Cani a parte, si annoverano, andando a memoria, scimmie, orsi, delfini, muli, pappagalli, pinguini, cavalli, elefanti. In questa originale (stando alle poche anticipazioni trapelate) serie a episodi, Ciro (che chiameremo per comodità C1), spregiudicato pregiudicato napoletano, si fa aiutare, nelle sue losche azioni di contrabbando a bordo del suo potente motoscafo, da uno strano amico, un polipo, anch’esso di nome Ciro (che chiameremo per comodità C2). In questa fiction i due si troveranno spesso a “lavorare” insieme, nonostante i continui dissapori e screzi reciproci, che porteranno C1  a minacciare ripetutamente C2 di finire consumato in umido (in padella) oppure con olive e patate (al forno). A questo proposito, sono giunte dettagliate rassicurazioni sia dalla Lav (Lega anti vivisezione) che dal Wwf, peraltro coproduttori della serie: i quattro polipi che si sono alternati nel ruolo di C2 stanno bene, anzi si stanno godendo un periodo di meritato riposo in un maso, dotato di efficientissimo acquario, dalle parti di Bressanone (si sentono già delle star...). Pur di partecipare ai provini per il ruolo di C1, l’ex sindaco di Napoli, Antonio Bassolino, ha deciso di non ricandidarsi alle recenti elezioni comunali, ma il gioco non è valso la candela: si è aggiudicato la parte l’attore-cantante Nino D’Angelo, autore anche della colonna sonora della fiction dal titolo “Sta luntane cu’ ‘ste zampe ‘e me!”. Non sappiamo ancora se la fiction avrà successo o no: la produzione sta mantenendo il massimo riserbo sulla trama e sulla data della messa in onda. Non avendo visto neppure uno spezzone e non essendo in grado di esprimere il benchè minimo giudizio, ci rimettiamo a questa semplice equazione: C1 + C2 = X.

Il tenente Magari! È la risposta in formato fiction al programma tv “Chi l’ha visto?”. Orso Lupo Tetorchio, detto il tenente Magari, che lavora alla questura della Garbatella, ogni volta che qualcuno viene rapito o scompare misteriosamente nel nulla, sbotta: “Un altro? Cavoli suoi! Magari era pieno di debiti, magari aveva una suocera assillante, magari aveva un’amante a Santo Domingo, magari teneva al River Plate, magari… E ppoi a noi che c’è frega: cavoli suoi! Avrà avuto i suoi motivi, magari!”.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.