BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I MENU’ DI BENEDETTA/ Ricette calabresi: pizza ripiena, bruschette e pasta ai peperoni

Pubblicazione:

Una pastasciutta  Una pastasciutta

I MENU' DI BENEDETTA - LE RICETTE - oggi a I Menù di Benedetta ricette calabresi. Dalle bruschette con le melanzane alla pizza ripiena e una pasta velce ai peperoni. Ricette dalla tradizione culinaria della Calabria ghiotte, gustose e soprattutto davvero alla portata di tutti. Ad aiutare Benedetta Parodi ai fornelli l'attore Walter Nudo. Ecco i piatti della puntata di oggi in onda su La 7. Bruschette con melanzane: si inizia con la preparazione delle verdure, tagliandole a metà e facendo dei piccoli tagli nella polpa per inserire dei pezzettini di alici precedentemente sminuzzate. Poi si strofinano esternamente con l'aglio, proprio come se fossero delle bruschette. Si aggiungono dei pomodori tagliati a dadini, basilico, sale, un filo di olio e tocchetti di provola dolce. Le melanzane vengono adagiate su una teglia da forno con un foglio di carta da forno. Vengono messe in forno a 180 gradi per un tempo variabile da 30 a 45 minuti a seconda delle dimensioni delle melanzane. A I menù di Benedetta fa i lsuo ingresso l'attore Walter Nudo, il quale porta in regalo a Benedetta un grembiule con una scritta dedicata a lei. Walter è nato in Canada, da padre calabrese e madre toscana ed ha lavorato come pizzaiolo in America per alcuni anni prima di diventare famoso. Sa, infatti, far girare la pasta delle pizze in volo per allargarla. Benedetta è davvero stupita da questa abilità e cerca di imitarlo. Il segreto sta nell'imprimere una rotazione alla pasta un attimo prima di lanciarla e di non farlo con le dita perché si correrebbe il rischio di bucarla, bensì con i polsi. Benedetta e Walter preparano insieme la pitta chicculiata che è una pizza ripiena di sugo, tonno, olive, capperi e acciughe. Si comincia facendo rosolare l'aglio in poco olio e si aggiunge la salsa. Si fa restringere e poi si mettono i capperi, le olive nere e 180 grammi di tonno. Si stendono due dischi di pasta delle pizze uno sarà la base della pizza e l'altro andrà a formare la copertura del ripieno. Alla fine si spennella con un tuorlo d'uovo e si mette in forno a 200 gradi per 30 minuti. Walter Nudo dice di essere più legato affettivamente all'America ma di aver deciso di vivere in Italia per i suoi figli. La sua opinione è che i pizzaioli più bravi al mondo siano i napoletani. Benedetta congeda il suo ospite e si accinge a preparare una tavola a tema calabrese, con il rosso come colore dominante. Lonza di maiale: la preparazione prevede che siano tagliate a fette sottili 600 grammi di patate, poi messe in acqua a sbollentare per pochi minuti. Benedetta prende dei funghi porcini surgelati, circa 300 grammi, e li fa rosolare in padella con poco olio. A parte si prepara un sugo di pomodoro con polpa pronta, ma può essere preparato anche con pelati spezzettati o come lo si preferisce. Poi, prende un tegame da forno e lo cosparge con un filo d'olio. Crea uno strato di patate, poi uno di fette di carne di lonza di maiale e al di sopra il sugo di pomodoro ed i funghi, poi un altro strato di patate. Qui ci si potrebbe fermare e cospargere con pangrattato e parmigiano ed infornare, ma Benedetta vuole provare a fare un doppio strato, quindi, mette nuovamente la carne, il sugo ed i funghi e copre con le restanti fettine di patate. Se queste sono ancora troppo dure, prima di infornare il tutto, lei consiglia di cospargelo con un pò di brodo. Si fa cuocere in forno per 30 minuti a 180 gradi. Continua alla pagina seguente.



  PAG. SUCC. >