BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL RESTAURATORE/ Riassunto seconda puntata. La fiction Rai che sfida Il tredicesimo apostolo sul “paranormale”

Pubblicazione:

Lando Buzzanca e Martina Colombari  Lando Buzzanca e Martina Colombari

L'uomo del destino: Ernesto De Angelis, l'ex-direttore del carcere, amico di Basilio si reca dal restauratore perchè vorrebbe che gli restaurasse delle clessidre antiche. In quel momento ha una crisi renale acuta che comporta la dialisi. Basilio, però, toccando l'amico mentre lo mettono sull'ambulanza ha la visione di una ragazza con un tatuaggio con delle torri, distesa su una barella. Arturo, il barista ha ordinato del cibo su internet all'insaputa di sua moglie. Il formaggio è acido e la moglie si arrabbia perché hanno perso i loro clienti. Maddalena dice che quel tatuaggio visto da sul corpo della ragazza è molto simile ad un castello che si trova ad Ostia: Il Castello Colonna. Giulio, il figlio dei baristi, dice a Basilio che il tatuaggio con le torri è il timbro della discoteca "De Castle" ad Ostia. Basilio la sera si reca ad Ostia per dare un'occhiata e vede la ragazza della sua visione. Comincia ad indagare su di lei. Intanto, Maddalena lo aspetta alla bottega in lacrime perchè ha litigato con Riccardo. La mattina seguente, Basilio segue Martina che va in un centro di chirurgia estetica. Qui si rende conto che la clinica è poco seria e chiede a Patrizia di indagare. La poliziotta scopre che il chirurgo non è laureato. In occasione dell'arresto del medico, Basilio incontra di nuovo la ragazza alla stazione di polizia perchè vengono interrogati sulla clinica estetica. Il restauratore ha una visione molto nitida in cui  vede Martina che viene portata in ospedale. Ernesto non aveva mai confessato di essere in dialisi già da due anni. Ora è in rianimazione ed è molto grave, in attesa di trapianto. Maddalena si finge una parente per riuscire a vederlo. Martina ha un incidente con il motorino e viene chiesto alla madre se la ragazza faccia uso di droghe. Basilio interviene facendo confessare alla donna l'uso di pillole per dimagrire. Si tratta di anfetamine, che, se non individuate nel sangue, avrebbero condotto la giovane alla morte. Salvando ragazza, però, Basilio condanna a morte l'amico in attesa di trapianto di rene. Basilio ha il tempo di confessare all'amico di avere dei poteri paranormali e che fino a quel momento aveva pensato fosse un dono. Ernesto dice che non è lui a scegliere tra la vita e la morte, ma il destino. Basilio vorrebbe donargli un rene ma non è compatibile. Ernesto muore. Basilio è sconvolto e dice a Maddalena che l'indomani lascerà per sempre la bottega.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.