BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHI L’HA VISTO?/ Anticipazioni: tragedia del Costa Concordia, aggiornamenti su Yara Gambirasio e Roberto Straccia

Pubblicazione:

Federica Sciarelli conduce Chi l'ha visto?  Federica Sciarelli conduce Chi l'ha visto?

A Chi l’ha visto? la tragedia della Costa Concordia e i casi di Yara Gambirasio e Roberto Straccia – Tutto pronto per il nuovo appuntamento con Chi l’ha visto?, in onda alle 21.05 su Rai Tre e condotto come sempre da Federica Sciarelli. Naturalmente si parlerà molto della tragedia della nave Concordia all’Isola del Giglio, in cui hanno già perso la vita undici persone e altre ventotto sono disperse. Le telecamere di Chi l’ha visto saranno proprio all’Isola del Giglio e aggiorneranno in diretta i telespettatori, mentre in studio si parlerà principalmente delle persone disperse: ecco quindi la testimonianza del marito di Maria Grazia Tricarichi, la donna siciliana che fa parte dei sei italiani che mancano all’appello. Elio, questo il nome del marito, in un’intervista telefonica con Federica Sciarelli si è detto convinto che la moglie «è morta, e non è dentro la nave ma sotto il gigante di ferro, ribaltato». L’uomo ha poi aggiunto che la moglie «e l’amica sono finite in acqua a seguito dell’inclinarsi della nave. Credo che siano morte. Trovo scandaloso il modo in cui sono state gestite le operazioni di salvataggio. Maria Grazia e Luisa Virzì potevano salvarsi». Al centrio dell’attenzione anche i casi riguardanti la giovane Yara Gambirasio e Roberto Straccia, lo studente di 24 anni scomparso e il cui corpo è stato poi ritrovato sul litorale di Bari. Riguardo alla Gambirasio, la trasmissione cercherà di analizzare i risultati delle indagini che ancora faticano ad arrivare alla verità, nonostante i tanti campioni di Dna prelevati, e il dubbio è che ci siano delle profonde lacune che gli investigatori non riescono a colmare. Si parlerà anche di una donna di 44 anni, sposata e madre di due figli, che a San Giuliano Terme, in provincia di Pisa, gestisce una scuola-guida vicino alla propria abitazione: il marito ha detto che il 13 gennaio, intorno a mezzanotte, la donna si è trattenuta in cucina per scrivere la lista della spesa per il giorno dopo, mentre lui è andato a letto. Una volta sveglio si è accorto quindi che la donna non c’era più, la porta di casa non era chiusa a chiave e i suoi effetti personali erano ancora tutti nella abitazione. In studio sarà anche presente Settimio, il fratello di Ottavia De Luise, una ragazzina scomparsa nel lontano1975 a soli dodici anni d’età. Una testimonianza contenuta nei verbali dell’epoca, non presa in considerazione dagli inquirenti, potrebbe aprire nuove piste, anche a distanza di così tanti anni.



  PAG. SUCC. >