BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

COSTA CONCORDIA/ Porta a porta: la disperazione della mamma di Dayana e testimonianze agghiaccianti dei superstiti

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

In studio era presente Ilarione dell' Anna ammiraglio della marina che ha sottolineato come per i primi 32 minuti dopo l' impatto nessuno dell' equipaggio ha allertato la marina per emergenza. Il colonnello Salvieri in collegamento diretto dall' Isola del Giglio ha affermato che alle 22.14 di venerdì un’ unità navale ha ascoltato la comunicazione tra la Concordia e la capitaneria dove si minimizza la situazione e alle 22.30 è arrivato in zona e ha trovato la nave arenata. Viene fatta ascoltare di nuovo la famosa telefonata tra il comandante Schettino e il capitano De Falco dal tono molto concitato. Ospite della trasmissione è stato il neo ministro dell' ambiente Corrado Clini che ha mostrato un programma per recuperare il carburante dalla Concordia in quattro settimane circa dopo la fine delle ricerche dei dispersi. L 'operazione sarà eseguita da una ditta olandese il cui amministratore italiano Max Iguera è intervenuto in puntata per spiegare le varie fasi della difficile operazione.

Il tenente colonello Guido Guidi ha spiegato il grafico riguardante il moto ondoso del mare e le previsioni del tempo dei prossimi due giorni. Bruno Vespa ha inoltre intervistato dalla un ex ufficiale comandante della nave Andrea Doria, Guido Badano, che ha raccontato la sua esperienza e testimoniando l'intraprendenza del comandante Calamai che ha abbandonato la nave per ultimo dopo essersi assicurato di aver messo in salvo i passeggeri. Ancora appelli per i dispersi: Giuseppe Girolamo, un batterista dell' orchestra della nave è ancora irrintracciabile e i parenti e gli amici sperano in un felice esito.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.