BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINEMA/ Benvenuti al Nord, J. Edgar e il "caso Bellocchio" pronti ad animare il 2012 della critica

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Una scena del film Benvenuti al nord  Una scena del film Benvenuti al nord

Bellocchio dal punto di vista artistico è un ottimo regista, anche se con qualche film meno riuscito degli altri. È un regista di qualità, poi è anche vero che è molto schierato ideologicamente. Evidentemente se si è buttato sull'argomento eutanasia, come fece in precedenza nel caso di Aldo Moro o di Mussolini, ne darà un certo tipo di lettura. Non ha mai fatto comunque film banali, a parte forse L'ora di religione che era non banalmente ideologico, ma comunque ideologico. In questo caso, con una materia così idealizzata come l'eutanasia, il rischio c'è, ma è ancora presto per giudicare.

 

Tornando ai film di prossima uscita, è possibile fare una panoramica anche sulla seconda parte del 2012?

 

Tutti i film americani più importanti usciranno la prossima estate e cioè il nuovo Spiderman e anche il nuovo Batman, di cui ho già potuto vedere un trailer e devo dire che si annuncia davvero strepitoso. Dopo l'estate invece usciranno tre film d'animazione: il sequel di Madagascar, quello de L'era glaciale e poi un film della Pixar, Brave. A novembre ci sarà poi il nuovo episodio di Breaking Dawn e infine molto atteso è il film Lo hobbit, tratto dal romanzo di Tolkien, che rientra dunque nella saga de Il signore degli anelli.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
02/01/2012 - Buttiamo i soldi, dato che siamo ricchi... (Paolo Melacarne)

L'ipotetico finanziamento al film eutanasico di Bellocchio mostra ancora una volta come siano sperperati i soldi pubblici. Perché non lo gira coi "soldi suoi" e poi si affida al successo (?) di pubblico per ripagarsi le spese e (spero di no) guadagnarci? Perché devo essere costretto a finanziare con le (tante) tasse un'opera ideologica che propone una dottrina per me omicida? E` un'opera sociale? salva la vita a qualcuno? dà da mangiare a qualche emarginato o disoccupato? aumenta il benessere ? no. E` solo spreco di danaro pubblico che si potrebbe utilizzare per il famoso "cresci Italia". Tolleranza è permettere a questo film di nascere. Sentirsi in dovere di finanziarlo, anche se immorale, è ottusità.