BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MI RICORDO DI ANNA FRANK/ Anticipazioni stasera del film tv per il Giorno della Memoria con Emilio Solfrizzi. 23 gennaio 2012 Rai Uno

Pubblicazione:

Anna Frank  Anna Frank

Mi ricordo di Anna Frank. Anticipazioni stasera del film tv per il Giorno della Memoria con Emilio Solfrizzi. 23 gennaio 2012 21.10 Rai Uno - In vista del Giorno della Memoria, Rai Uno propone stasera il tv movie Mi ricordo di Anna Frank, pellicola che si ispira liberamente al romanzo omonimo di Alison Leslie Gold, scrittrice americana che a quarant’anni di distanza dalla fine della guerra ha raccolto la lunga testimonianza di Hanneli Goslar, una delle migliori amiche di Anna Frank. Anna e Hanneli si conoscono ad Amsterdam, entrambe provengono da famiglie tedesche trasferitesi nella capitale dei Paesi Bassi dopo aver abbandonato la Germania. Nel racconto di Hanneli emergono particolari della loro vita di tutti i giorni, i primi amori, e poi le leggi antiebraiche e l’occupazione dei tedeschi. Un momento drammatico che vede la scomparsa di amici e famigliari, finché Anna stessa sparisce quando tutta la famiglia Frank si nasconde in un appartamento segreto ricavato dietro gli uffici della ditta del padre. Hannali da quel momento cerca invano di rimettersi in contatto con Anna che crede fuggita in Svizzera e soffre per non essere stata informata dall’amica dei suoi spostamenti.
Quindi la famiglia stessa di Hanneli viene arrestata e deportata a Bergen Belsen. La ragazza è sollevata all’idea che almeno Anna sia salva in Svizzera e non si trova in quella gabbia di orrori, ma poi la incontra proprio lì, a Bergen Belsen, tra i deportati. Anna, inoltre, non gode degli stessi privilegi di Hanneli, in quanto il padre di questa era stato ministro della Repubblica di Weimar. L’incontro con l’amica, attraverso un reticolato ad altissimo rischio, è uno dei momenti più toccanti del film.
Hanneli rischierà altre volte la propria vita pur di raggiungere Anna, ma poi tutti gli olandesi verranno portati lontano, in una altra baracca. Hanneli scoprirà che la cara amica è morta solo dopo la fine del conflitto mondiale, quando Otto Frank andrà a trovarla in ospedale e le rivelerà che sua figlia non è riuscita a sopravvivere alla carneficina nazista. Otto Frank da allora diventerà il padre adottivo di Hanneli, che accompagnerà nella convalescenza, fino a farla arrivare in Palestina dove potrà iniziare una nuova vita.



  PAG. SUCC. >