BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I MENU’ DI BENEDETTA/ Ricette anni Ottanta: pasta panna, prosciutto e piselli e profiterol. Con Umberto Smaila

Pubblicazione:

Una pastasciutta  Una pastasciutta

I MENU’ DI BENEDETTA – Le ricette anni Ottanta. Oggi ai Menù di Benedetta gustosissime ricette per celebrare gli Anni Ottanta. Dalla pasta panna, prosciutto e piselli, ai profitterol come dolce. Gusto, vivacità negli ingredienti, sapore: sono ricette semplici e amate da tutti , grandi e piccoli, ideali per pranzi e cene che hanno come tema questo indimenticabile decennio. Ospite della puntata Umberto Smaila. Si parte con la  pasta panna, prosciutto e piselli , che Smaila vuole personalizzare inserendo lo speck al posto del prosciutto. Ai piselli e allo speck già in padella, Benedetta parodi aggiunge la panna. Una volta pronta la pasta, metterla in pentola insieme al condimento e mescolare pian piano il tutto finché la panna non si asciuga. Per la tavola, la conduttrice dispone palloni da discoteca e utilizza tovagliette di plastica colorate che mescola a formare una tavola anni '80 dai molteplici colori. I piatti e i bicchieri sono rigorosamente neri, così come i tovaglioli. Come segnaposto utilizza i mitici cubi di Rubik, sui quali si può scrivere il nome dell'ospite. Come centro tavola usare una vecchia scarpa, che si può glitterare. Una volta che la scarpa è asciugata, è possibile fissare i glitter con la lacca, così non cadono ma restano solidamente attaccati alla scarpa stessa.
Cocktail di gamberi: occorre anzitutto cuocere le uova sode per circa dieci minuti dopo il bollore. Spezzettare il tuorlo delle uova in una bacinella e si mescolano poi con due cucchiai di senape. A questo punto si possono prendere anche i gamberi, che ormai sono pronti. Con la frusta elettrica tritare il tutto. I gamberi vanno aperti e sgusciati, facendo attenzione alla coda. Servono verdurine fresche: ravanelli, carote e lattuga. La lattuga va tagliata a striscette e la carota a piccoli pezzetti. Le verdurine servono a rendere il cocktail fresco. Una volta pronto il tutto si possono disporre i gamberi intorno alle coppe contenenti l'insalata e la salsa e il cocktail di gamberi è dunque pronto per essere servito.
Si prepara poi un altro cocktail a base di succo d'ananas. Servono una "padellata" di ghiaccio per ogni bicchiere, rum e cocco. Si possono aggiungere due fettine di ananas fresco e si frulla tutto finché il composto non diventa cremoso. Il ghiaccio si deve spaccare completamente. Una volta pronto, il cocktail può essere versato negli appositi calici e sul tutto, a scopo decorativo, si possono disporre anche due foglie d'ananas, facendo attenzione che si reggano bene in piedi.
Profiterol: Benedetta usa la crema di nocciola e cioccolato, che va mescolata con la panna montata. Si mescola il tutto per allungare la crema e renderla più liquida. La panna liquida deve invece essere messa a bollire. I bignè, che si possono acquistare già pronti al supermercato, possono essere riempiti con l'apposita siringa e si lasciano poi ammorbidire. A questo punto si possono disporre uno sull'altro, per poi versare su di essi la crema di nocciola e cioccolato precedentemente mescolata con la panna. Continua alla pagina seguente.



  PAG. SUCC. >