BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WILD OLTRENATURA/ Fiammetta Cicogna nella palude gelata e Cade Courtley alle prese con un uragano. Riassunto terza puntata

Pubblicazione:

Il riassunto della terza puntata di Wild-Oltrenatura  Il riassunto della terza puntata di Wild-Oltrenatura

Wild-Oltrenatura: riassunto terza puntata – Nella puntata di ieri sera di Wild-Oltrenatura Fiammetta Cicogna ha dovuto affrontare una temibile palude gelata: il viaggio della conduttrice si fa subito complicato a causa di un canneto quasi impossibile da attraversare, mentre la temperatura esterna rende gelido l’acquitrino sotto i piedi. La Cicogna arriva poi a un corso d’acqua che deve attraversare insieme alla sua guida: i due costruiscono quindi una zattera e, dopo averla messa in acqua, solcano le difficoltà del fiume per ben quattro ore. Verso il tramonto, dopo aver pescato un pesce gatto, la coppia trova un posto in cui attraccare e accendere un fuoco con il quale potersi scaldare e con cui poter cucinare la “prelibata” cenetta. Il giorno dopo la conduttrice si è però ritrovata da sola a dover guadare il fiume per altri otto chilometri dopo i quali, non senza difficoltà, raggiunge il punto stabilito e conclude l’avventura. Cominciano allora i documentari Dino della Bbc, la grande novità dell’edizione di quest’anno: Fiammetta Cicogna ha mostrato una ricerca, svolta in Egitto, di alcuni studiosi che hanno scoperto il dinosauro più grande del mondo, chiamato Spinosaurus. Si tratta di un gigante da 11 tonnellate della lunghezza di 17 metri, ben quattro più del Tirannosaurus Rex.  Un’altra novità è l’inviato Cade Courtley, ex marine protagonista di "Surviving Disaster", che ieri ha mostrato al pubblico come affrontare la furia di un uragano e uscirne indenni. Innanzitutto bisogna fare attenzione al meteo, che può classificare la pericolosità dell'evento attimo per attimo. In base a questo verrà poi stilato il piano di sopravvivenza, che si basa essenzialmente sul reperimento di torce, funi e beni essenziali, come acqua pulita e una quantità minima di cibo. L’inviato si avvia il più lontano possibile dalla tempesta, con le dovute precauzioni a causa della strada bagnata e del vento fortissimo ma, nonostante gli imprevisti rendano difficile l’arrivo in un posto sicuro, sarà l’esperienza di Courtley a portare in salvo lui e il suo gruppo. C’è poi il collegamento con Steve Backshall, che ha mostrato gli attacchi mortali del pericolosissimo lupo grigio.



  PAG. SUCC. >