BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BALLANDO CON LE STELLE/ Oscar Pistorius, ospite d'onore, danza con Annalisa Longo (Video)

Pubblicazione:

Milly Carlucci e Paolo Belli - Immagine d'archivio  Milly Carlucci e Paolo Belli - Immagine d'archivio

E’ partita ieri la prima puntata di Ballando con le stelle, il talent show condotto da Milly Carlucci assieme a Paolo Belli. L’ottava edizione si è aperta con i due che hanno cantato assieme la sigla. Tra i ballerini vip che si sono sfilati ieri, c’erano Anna Tatangelo, il giornalista del Tfg1 Stefano Campagna, l'ex Miss Italia Claudia Andreatti, l'attore napoletano Sergio Assisi, l’attrice Adriana Romero, e l'attaccante Marco Del Vecchio. Ma il vero ospite d’onore, di fronte al quale tutti si sono alzati ad applaudire, è stato Oscar Pistorius. Mentre la Carlucci ha raccontato la sua storia, lui è apparso emozionatissimo. Lo è apparso ancora di più quando la conduttrice gli ha ricordato che, tra le altre cose, è stato eletto come uomo più sexy dell'Australia. Per chi non lo ricordasse, Oscar, che ieri ha danzato assieme alla ballerina Annalisa Longo, è il corridore che a soli 11 mesi aveva perso entrambe la gambe. Delle protesi in carbonio, che gli valsero il soprannome di Blade Runner, un’incredibile forza di volontà, grande passione e intensi allenamenti gli permisero, a 17 anni, di vincere, nel 2004 le Paraolimpiadi. Dal 2005 iniziò ad esprimere il desiderio di poter gareggiare, assieme ai normodotati alle Olimpiadi di Pechino del 2008. Tuttavia, la Iaaf, il 13 gennaio del 2008, decise di respingere la sua richiesta perché un atleta con quelle protesi, paradossalmente, avrebbe avuto un vantaggio rispetto agli altri atleti. In particolare, avrebbe corso più velocemente del 30 per cento rispetto ad un corridore normale. Tuttavia, in tal senso ha ottenuto un parziale successo nel 2007, a giugno, quando gli fu consentito da parte degli organizzatori del Golden Gala diRoma di poter correre sui 400 metri assieme ai normodotati. La gara si effettuò il 13 luglio del 2007. Pistorius, nel gruppo B del Goldel Gala, arrivò, correndo assieme ai corridori normali, secondo. Attualmente, detiene il record del mondo per amputati sui 100, 200 e 400 metri. Prima della sua esibizione, aveva fatto sapere che intendeva, come primo obiettivo, divertirsi e confrontarsi con un’attività con la quale, salvo qualche passo imparato a scuola, non aveva mai avuto a che fare. Per il resto, non si è presentato Justin Bieber, del quale si vociferava circa una sua apparizione, come nell’ultima puntata della versione americana di Ballando con le stelle, dove ha eseguito dal vivo “Never Say Never” e “Fa La La



  PAG. SUCC. >