BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I MENU’ DI BENEDETTA/ Ricette di dolci di Carnevale: chiacchiere e frittelle… con Gioele Dix. Ingredienti e video

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Una pasta veloce, sempre tra le ricette del giorno  Una pasta veloce, sempre tra le ricette del giorno

I menù di Benedetta: le ricette dei dolci di Carnevale. Oggi a I menù di benedetta le classiche ricette di Carnevale: le chiacchiere e le frittelle di mele della nonna, (video alla pagina seguente) che Benedetta Parodi ha presentato nella puntata odierna del programma di La 7, in compagnia di uno dei comici italiani più affermati, Gioele Dix. La prima ricetta sono le frittelle di mele della nonna: è la ricetta che Benedetta Parodi prepara insieme a Gioele Dix. Pongono innanzitutto dell'olio in una padella, per poi metterla sui fornelli a fuoco lento. Cavando il torsolo di una mela, la tagliano a fette per farla marinare affogata nel marsala. Gioele Dix realizza la pastella con 200g di farina e 200 di zucchero, un pizzico di sale, un uovo, e tanto latte quanto basta per creare un composto cremoso. Mentre sbatte il tutto con una frusta, Gioele racconta dello spettacolo di cui è regista: si chiama "Sogno di una notte di mezz'estate" ed è in questi giorni in giro per l'Italia. Dopo di che bagnano le mele nel composto con la farina e le passano in frittura. Durante la cottura, l'ospite racconta alcune "curiosità" della sua carriera, da "Mai dire gol" a "Zelig". Infine, assieme i due pongono i dolci su un'alzatina, decorandoli con zucchero al velo e delle stelle filanti.

Le Chiacchiere: la conduttrice pone in una ciotola 500g di farina, la apre a fontana e vi pone al centro 4 uova, 50ml di olio e 3 cucchiai di zucchero. Aggiunge anche un pizzico di sale e, dopo aver mescolato velocemente, finisce di impastare con le mani. Dopo averlo lavorato per pochi minuti, la conduttrice suggerisce di stendere l’impasto utilizzando una macchinetta per tirare gli impasti, al fine di realizzare strati sottili. Dopodiché, pone uno strato d'olio in padella e passa a tagliare a strisce il tutto, servendosi di una rotella zigrinata. Divide ogni striscia in quadratini, sempre servendosi della rotella. Con tali quadrati, la Parodi realizza varie forme, mostrando anche le relative tecniche. Per quanto riguarda la frittura, i dolci restano in padella per pochi istanti, fino a che non cominciano a presentare le classiche bolle che ne denotano la cottura. Per servirle, la conduttrice usa un piatto e guarnisce con uno strato di zucchero al velo e un tocco di colore dato da alcune stelle filanti.

Tortelli: Benedetta fa friggere in padella circa 2 cm d'olio. In una ciotola mescola 3 cucchiai di zucchero, 50 ml di olio e 50 di latte, 150g di farina, mezza bustina di lievito di birra e 1 bustina di Vanillina. Quando l'impasto ha raggiunto una consistenza appena più solida di quella di una crema, pone in una terrina uno strato di zucchero semolato. Poi si serve di due cucchiai, bagnandone uno nell'olio e utilizzando l'altro per prendere delle palline che porrà a friggere nell'olio. Man mano che si gonfiano, la conduttrice tira fuori i tortelli e li passa nello zucchero semolato. Infine, le porta su un'alzatina e come decorazione utilizza una maschera carnevalesca.

Schiacciata fiorentina: rompendo due uova in una ciotola, la Parodi aggiunge anche 5 cucchiai di olio e 5 di zucchero, mescolando prima di aggiungere anche 5 cucchiai di latte, la spremuta e la scorza di un'arancia. Poi, poco per volta pone, mescolando, 10 cucchiai di farina e 1 bustina di lievito. Prima di porre tutto in forno, utilizza una teglia rettangolare di teflon, o una di altro materiale, avendo cura in questo caso di spolverare con burro e farina. Infine, pone l'impasto e lo cuoce per 15 minuti a 170 gradi. Tagliando a quadratini la schiacciata, la serve poi cospargendola di zucchero al velo. Continua alla pagina seguente.



  PAG. SUCC. >