BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MORTI INVENTATE/ Keanu Reeves è deceduto: ma è una bufala

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Keanu Reeves (Foto InfoPhoto)  Keanu Reeves (Foto InfoPhoto)

Ormai si può dire che la Global Associated News sta compiendo una vera e propria “strage” di vip. Capita infatti ormai troppo spesso che il sito americano annunci la morte di qualche celebrità, che poi puntualmente si rivela una bufala. Oggi tocca all’attore hollywoodiano Keanu Reeves che, sempre secondo l’agenzia, avrebbe perso la vita mentre si trovava in vacanza con la famiglia in un resort di Zematt, in Svizzera. Il protagonista di Matrix avrebbe perso il controllo dello snowboard durante una discesa sulla pista innevata e si sarebbe andato a schiantare contro un albero. Sempre secondo la Global Associated News, i soccorsi arrivati immediatamente sul luogo dell’incidente non hanno potuto evitare la tragica fine dell’attore. Certo può capitare che qualche notizia si riveli solo successivamente falsa, ma andando a fare qualche ricerca nel passato, si scopre che l’agenzia americana ha dichiarato il decesso di molte altre star, che nonostante ciò sono tuttora vive e vegete. Lo stesso macabro trattamento è stato infatti subito dal calciatore David Beckham, dal deejay di fama internazionale David Guetta e dall’attore americano Adam Sandler. Il caso di Beckham aveva poi suscitato numerose polemiche, visti i dettagli raccontati dall’agenzia: il calciatore sarebbe infatti “deceduto” verso la fine di settembre scorso quando, a bordo dell’auto di un amico, a 150 km/h di velocità su una strada dove il limite è di 90, avrebbe perso il controllo della vettura andandosi a schiantare e ribaltare più volte. Non contenta, l’agenzia ha perfino descritto il funerale dedicato al calciatore, che si sarebbe svolto con la bara chiusa per evitare di far vedere a parenti e amici le gravi lesioni riportate dal famoso calciatore. Ma lo snowboard è ricorrente in queste bufale gigantesche e sembra quindi che nel raccontare falsi decessi la Global Associated News pecchi anche in fantasia: nel 2010 infatti ecco l’annuncio secondo cui anche l’attore Eddie Murphy avrebbe perso la vita nello stesso modo, notizia subito smentita su Facebook.



  PAG. SUCC. >